Bando per 60 tirocini in Cassazione: scadenza il 15 dicembre
Home » News » Focus

Bando per 60 tirocini in Cassazione: scadenza il 15 dicembre

Redazione

Versione PDF del documento

Cerchi un avvocato? Confronta subito i preventivi dei nostri migliori esperti. È gratis!

 

La Corte di Cassazione ha indetto un nuovo bando di selezione per l’attivazione di 60 tirocini formativi per giovani laureati in Giurisprudenza. Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando per 800 Assistenti giudiziari avvenuta l’altroieri, quindi, si aprono nuove possibilità all’interno del settore giudiziario. Il periodo di tirocinio in cassazione avrà durata di diciotto mesi, e il termine per presentare la domanda di partecipazione scadrà il 15 dicembre 2016.

Vediamo allora nel dettaglio cosa prevede il bando per i tirocini in Cassazione.

 

Scarica il bando per 60 posti di tirocinio formativo in Cassazione.

 

Quali sono i requisiti per partecipare al tirocinio?

Potranno partecipare alla selezione per l’attivazione dei tirocini formativi in Cassazione i laureati in Giurisprudenza che abbiano completato un corso di laurea almeno quadriennale.

I laureati dovranno inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • aver riportato una media di almeno 27 / 30 negli esami di Diritto costituzionale, Diritto privato, Diritto processuale civile, Diritto commerciale, Diritto penale, Diritto processuale penale, Diritto del lavoro e Diritto amministrativo, ovvero un punteggio finale di laurea non inferiore a 105 / 110;
  • avere età inferiore ai 30 anni;
    • non avere riportato condanne per delitti colposi o pena detentiva per contravvenzioni.

 

Cosa succede se le domande superano i posti disponibili?

Nel caso in cui le domande per l’assegnazione del tirocinio saranno più numerose dei 60 posti disponibili, costituiranno titolo preferenziale, nell’ordine, la media dei punteggi degli esami, il punteggio di laurea e la minore età anagrafica.

A parità di tali requisiti, costituirà titolo preferenziale l’avvenuta partecipazione ai corsi di perfezionamento in materie giuridiche.

 

Come si presenta la domanda per il tirocinio?

I laureati in Giurisprudenza interessati al tirocinio in Cassazione devono presentare la domanda allegata al bando entro le ore 14.00 del 15 dicembre 2016. La domanda deve essere compilata in ogni sua parte, pena l’esclusione dal processo di selezione.

La domanda deve essere presentata presso l’Ufficio del Segretario Generale della Corte di Cassazione in piazza Cavour a Roma, unitamente a tutta la documentazione richiesta. La presentazione può essere effettuata di persona o tramite mail, all’indirizzo segretariato.cassazione@giustizia.it.

 

Quando e come si svolgerà il tirocinio?

Il nuovo tirocinio presso la Corte di Cassazione durerà 18 mesi e dovrà essere svolto dal 10 gennaio 2017 al 10 luglio 2018. Il tirocinio non dà diritto a un compenso e non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato.

I tirocinanti avranno accesso ai fascicoli processuali e parteciperanno alle udienze del processo (incluse quelle non pubbliche), alle adunanze camerali e alle camere di consiglio.

Al termine dello stage, il Presidente di sezione o comunque il magistrato formatore redigeranno una relazione sul candidato che trasmetteranno al Primo presidente della Corte. Il risultante attestato del positivo svolgimento costituirà, tra le altre cose, titolo per l’accesso al concorso di magistrato e titolo di preferenza nei concorsi indetti dall’amministrazione della giustizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it