Articoli di Pescarollo Marco

Pescarollo Marco

Lo Studio Legale Pescarollo è attivo a Treviso dal 1994, operando nella persona dell’avv. Marco Pescarollo e dei suoi collaboratori presso:
Il Tribunale di Treviso, le sezioni distaccate di Montebelluna, Conegliano e Castelfranco Veneto ed i Giudici di Pace della provincia di Treviso;
Le Commissioni Tributarie di Treviso e Venezia;
La Corte di Appello di Venezia.
Una rete vasta ed affidabile di colleghi in tutta Italia e all’estero permettono di seguire le controversie giudiziarie e stragiudiziali dei nostri clienti, anche fuori dal territorio nazionale.
L’avv. Marco Pescarollo è iscritto all’Ordine degli avvocati presso il Tribunale di Treviso dal 1993 ed è abilitato al patrocinio presso la Suprema Corte di Cassazione.
ATTIVITA'
Dal 1993, lo studio si occupa di controversie nelle seguenti materie:
Diritto Commerciale (contrattualistica, recupero crediti)
Diritto Societario
Diritto Tributario
Diritto del Lavoro
Diritto Fallimentare
Diritto del Turismo
Diritto Civile (tra cui  Successioni, Tutela Incapaci, Condomini, Famiglia, Separazione e Divorzio)
prestando assistenza giudiziale e stragiudiziale  alla clientela, composta principalmente di piccole e medie industrie, liberi  professionisti, amministrazioni condominiali, incarichi giudiziari.
 A questa attività si affianca quella di arbitro in controversie civili svolta dall’avvocato Marco Pescarollo, iscritto all’albo arbitri dellaCamera Arbitrale Immobiliare e Generale di Venezia e  della Camera Arbitrale di Padova  alla  lista degli Arbitri e Conciliatori presso la CONSOB
Lo studio si occupa altresí di diritto successorio garantendo assistenza stragiudiziale e giudiziale nonché pianificazione successoria, grazie alla collaborazione con uno studio notarile ed uno studio commercialistico


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!