Al momento del ricorso di primo grado, i ricorrenti erano titolari di concessioni in corso, non scadute né in scadenza (le più prossime sarebbero scadute circa un anno più tardi): nessun effetto lesivo immediato, quindi, poteva loro derivare da un atto di


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it