Super green pass le regole dal 6 dicembre: novità, attività consentite e sanzioni

di Redazione

Dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022 valgono le nuove regole relative al Super green pass e introdotte dal decreto legge n. 172/2021.
Come anticipato in un nostro articolo, il super green pass è una certificazione che permette di continuare a usufruire di determinati servizi a coloro che risultano vaccinati o guariti dal Covid.
Di fatto, ai non vaccinati viene impedito l’accesso ai ristoranti al chiuso, come pure a eventi sportivi e spettacoli.

>>Ecco una TABELLA che riassume le attività consentite elaborata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Le novità legate al super green pass non mancano, quindi è importante sapere cosa cambia in vista dei controlli per non incappare in multe e sanzioni.

Le nuove regole

Il decreto legge 26 novembre 2021, n. 172 introduce le seguenti novità:

a) durata delle certificazioni verdi che torna ad essere di 9 mesi;

b) istituzione della certificazione verde “rafforzata” o super green pass. In pratica, viene fatta una distinzione tra il green pass generato a seguito di vaccinazione o guarigione dal covid e quello generato come risultanza di un test molecolare o antigenico negativo. A tal proposito viene negato l’accesso a chi non ha il super green pass in determinati luoghi >> CLICCA QUI per maggiori informazioni

c) potenziamento dei sistemi di controllo anche sul traporto pubblico e negli esercizi pubblici e di ristorazione;

d) obbligo vaccinale a partire dal 15 dicembre 2021 per diverse categorie di lavoratori: gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario, il personale della scuola, del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico, della polizia locale, delle strutture sanitarie sociosanitarie, degli organismi della legge n. 124 del 2007 e degli Istituti penitenziari.

Al decreto sul super green pass è poi seguita la circolare del Ministero dell’interno del 2 dicembre 2021 che riprende le nuove regole analizzandole una ad una e concentrandosi soprattutto sulla questione dei controlli e delle sanzioni. >> CLICCA QUI per scaricare la circolare

Le sanzioni in caso di mancata presentazione del super green pass

Le sanzioni che riguardano il super green pass non divergono da quelle applicate fino a oggi a coloro che non rispettano norme e restrizioni anti Covid.

Nel dettaglio:

  • per chi è senza green pass rafforzato, ma accede comunque alle attività a lui vietate è prevista una multa che va dai 400,00€ ai 1.000,00€;
  • dai 400,00€ ai 1.000,00€,  per coloro che in zona arancione non rispetteranno le limitazioni per loro previste;
  • per le attività che non controllano il super green pass, con il rischio che quindi possano accedervi anche coloro che ne sono sprovvisti, la sanzione va sempre dai 400,00€ ai 1.000,00€. Si ricorda, però, che per l’esercente è prevista anche una sanzione accessoria: dopo la recidiva di tre multe, c’è il rischio di chiudere l’attività per 10 giorni.

Non cambiano le regole per il posto di lavoro, dove resta l’obbligo della certificazione verde indipendentemente dal colore in cui la regione si trova. Ricordiamo, infatti, che in tal caso per il lavoratore sprovvisto di certificazione la multa si alza da un minimo di 600,00€ a un massimo di 1.500,00€.

>> CLICCA QUI per leggere tutti gli articoli relativi al GREEN PASS


Rimani aggiornato!

Diritto.it Newsletter

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it