Mutui, clausola di inadempimento: decreto in Gazzetta Ufficiale

Mutui, clausola di inadempimento: decreto in Gazzetta Ufficiale

Redazione

Versione PDF del documento

Sulla G.U. n. 117 del 20 maggio 2016 è stato pubblicato il d.lgs. n. 72 recante disposizioni in merito ai contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali e alcune modifiche al T.U.F..

Una delle novità più rilevanti che entreranno in vigore del prossimo 1° luglio è la possibilità di convenire, con clausola espressa al momento della conclusione del contratto di credito, che in caso di inadempimento del consumatore la restituzione o il trasferimento del bene immobile oggetto di garanzia reale o dei proventi della vendita del medesimo bene comporta l’estinzione dell’intero debito a carico del consumatore derivante dal contratto di credito anche se il valore del bene immobile restituito o trasferito ovvero l’ammontare dei proventi della vendita è inferiore al debito residuo.

Dall’entrata in vigore del decreto, fissata al 4 giugno, decorre il termine di 180 giorni per l’approvazione delle disposizioni attuative da parte del Ministero dell’Economica di concerto con il Ministero della Giustizia, sentita la Banca d’Italia.

PER APPROFONDIMENTI SUL TEMA

Leggi anche l’articolo “Mutuo: la banca può vendere la casa dopo 18 rate non pagate

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it