In Gazzetta la disposizione sulle notifiche via pec delle multe
Home » News » Focus

Multe, ufficiale la notifica via pec

Redazione

Versione PDF del documento

Multe, in Gazzetta la normativa sulle notifiche via pec

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che dà il via alle notifiche delle multe in via telematica tramite pec. Pertanto, il verbale di contestazione dell’infrazione sarà reso conoscibile al destinatario tramite l’invio telematico e il trasgressore non potrà eccepire di non aver controllato la propria casella postale. Nulla cambia per quanto riguarda i tempi delle notifiche, che restano quelli previsti dal Codice della Strada.

Volume consigliato

I termini di notifica

Nessuna variazione per quanto riguarda i termini previsti per effettuare le notificazioni, che restano gli stessi già previsti dal C.d.S. Inoltre, per quanto riguarda l’invio, l’organo elevatore dovrà fare riferimento alla ricevuta di accettazione; mentre, per quanto riguarda il perfezionamento della notifica, dovrà farsi riferimento alla ricevuta di avvenuta consegna, la quale fa piena prova della ricezione del messaggio da parte del destinatario, il quale non potrà opporvi la mancata conoscenza del verbale per omesso controllo della propria casella postale.

I destinatari delle comunicazioni telematiche

Le multe potranno essere notificate tramite pec sia al trasgressore che al proprietario o obbligato in solido al pagamento della multa stessa. Tali soggetti dovranno aver fornito agli agenti un valido indirizzo pec ovvero dovranno, al momento dell’infrazione, aver già attivato un domicilio digitale, ai sensi del codice dell’amministrazione digitale. In mancanza della comunicazione o dell’elezione del domicilio digitale, gli agenti dovranno ricercare l’indirizzo pec nei pubblici registri. La comunicazione dovrà contenere, oltre alla copiafotostatica del verbale, altresì la relata di notificazione e le indicazioni utili al destinatario per esercitare il proprio diritto di difesa.

Nel caso di notifica impossibile, dovrà verificarsi se l’impossibilità sia imputabile al destinatario o meno: solo nel primo caso, la notificazione dovrà essere considerata comunque effettuata nei modi e nei tempi previsti.

Per approfondire, leggi Le nuove notificazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it