La disciplina dei contratti pubblici

La disciplina dei contratti pubblici

segnalazione libro

Versione PDF del documento

Autore: Matteo Baldi ~ Roberto Tomei

Editrice: Ipsoa 2007, pp 1860

qui la copertina del libro

Con il d.lgs. n. 163 del 2006, il legislatore delegato, sulla base della legge delega n. 62 del 2005, ha dato attuazione alle direttive 2004/18/CE e 2004/17/CE. Queste ultime hanno provveduto a riunire in un solo articolato le varie disposizioni concernenti gli appalti e concessioni di lavori, servizi e forniture precedentemente contenute in distinte direttive, sia nei settori ordinari che speciali.

Il Codice è stato emanato a seguito di un complesso lavoro di una commissione di esperti istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, presieduta da Pasquale De Lise, presidente del Tar Lazio, con la rilevante collaborazione di organizzazioni di settore e dei Ministeri competenti.
Il varo del nuovo codice, oltre a razionalizzare organicamente la normativa interna vigente sparsa in vari provvedimenti legislativi, ha rappresentato anche l’occasione per disciplinare puntualmente alcuni istituti di nuovo conio; basti pensare all’avvalimento, all’accordo quadro, al dialogo competitivo, al sistema dinamico di acquisizione, alle aste elettroniche, nonché alle centrali di committenza. Altri elementi innovativi rispetto al testo della legge 109/94, riguardanti, ad esempio, alcuni aspetti dei criteri di aggiudicazione o la trattativa privata, derivano prevalentemente da nuovi orientamenti del legislatore comunitario e della giurisprudenza della Corte di Giustizia.
Il commentario al Codice degli appalti, che qui si recensisce, curato da Matteo Baldi e  Roberto Tomei, con la collaborazione di professionisti e funzionari di diverse amministrazioni, tutti esperti della materia, rappresenta un’importante riflessione sulle novità introdotte e, al contempo, un testo organico nel quale vengono ripercorse le varie tendenze giurisprudenziali e dottrinarie su istituti e fattispecie già ampiamente dibattuti e oggetto di interpretazioni in base alla normativa abrogata e riprodotta nel nuovo Codice.
Ogni articolo del Codice viene approfondito sulla scorta dei suddetti orientamenti, tenendo conto soprattutto delle nuove configurazioni di cui sono stati oggetto alcuni istituti.
Aggiornato alla legge finanziaria per il 2007 e al correttivo introdotto con il d.lgs. n. 6/2007, e corredato da tavole di raffronto tra la precedente disciplina e la normativa del codice nonché da un indice analitico per articoli che ne facilitano la consultazione da parte di tuti coloro che, a vario titolo, sono interessati alle problematiche della materia, il testo si rivolge sia agli operatori del settore che a coloro che necessitano di ulteriori approfondimenti sui singoli argomenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it