Decreto sul pubblico impiego, implementate le competenze dell’ARAN

Decreto sul pubblico impiego, implementate le competenze dell’ARAN

Redazione

Versione PDF del documento

Lilla Laperuta

Le funzioni in materia di misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti, assegnate alla Commissione per la valutazione, l’integrità e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche (CIVIT) dal D.Lgs. 150/2009 (decreto Brunetta), saranno trasferite all’ARAN.

A prevederlo è l’art. 5 del decreto legge sul pubblico impiego, licenziato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 26 agosto. L’obiettivo dichiarato è quello di concentrare l’attività della CIVIT esclusivamente sui compiti di prevenzione della corruzione nelle pubbliche amministrazioni.

Contestualmente, si prevede l’implementazione del collegio di indirizzo e di controllo dell’ARAN dove si aggiungono due componenti (anche estranei alla pubblica amministrazione) esperti in tema di servizi pubblici, management, misurazione della performance e valutazione del personale.

Con un apposito regolamento l’Agenzia provvederà ad organizzare la propria attività distinguendo l’esercizio delle nuove funzioni da quello relativo alla contrattazione.

La CIVIT perderà, inoltre, anche le funzioni in materia di qualità dei servizi pubblici che transiteranno invece al Dipartimento della funzione pubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it