Il decreto Milleproroghe diventa legge: il sì del Senato
Home » News » Focus

Decreto Milleproroghe ora è legge

Redazione

Versione PDF del documento

In attesa della pubblicazione della legge di conversione in Gazzetta Ufficiale, nella giornata di ieri il Senato ha dato il via libera definitivo della conversione in legge del decreto Milleproroghe.

Il decreto, il cui termine di scadenza era il 23 settembre, non ha subito modifiche dall’ultima approvazione in seconda seconda lettura dalla Camera dei Deputati.

Gli ambiti di intervento sono diversi (nello specifico 14 articoli) dal differimento dell’entrata in vigore del processo di riforma delle banche popolari e del credito cooperativo al rinvio della conclusione dei lavori della Commissione tecnica di studio sulla gravosità delle occupazioni.

L’iter è iniziato lo scorso 6 agosto, in cui il Senato, in prima lettura, si era già espresso in senso favorevole, approvando in via definitiva nella seduta del 20 settembre il ddl n. 717-B, di conversione, con modificazioni, del D.L. n. 91/2018, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative – decreto Milleproroghe.

I voti favorevoli sono stati 151; 93 i contrari e due le astensioni.

Gli ambiti di maggiore interesse

Vaccini: le norme sui vaccini, tra le più discusse, riguardano in particolare le disposizioni sull’obbligatorietà per l’iscrizione a scuole materne e asili nido. Si è stabilito che è ammessa l’autocertificazione. In particolare per l’anno scolastico 2018-2019 resteranno in vigore le regole attuali, che prevedono 10 vaccini obbligatori.

Intercettazioni: è stata rinviata a marzo 2019 la Riforma Orlando in tema di intercettazioni telefoniche.

Fondi alle periferie: ugualmente le relative erogazioni sono sospese nel 2019 e differite al 2020

Banche, rimborsi più veloci: potranno accedere alle procedure di risarcimento accelerata i risparmiatori destinatari di una pronuncia favorevole da parte dell’Arbitro per le controversie finanziarie. Ugualmente si potrà ricorrere direttamente alla Consob per ottenere la tempestiva erogazione di un rimborso.

Scuola, bonus cultura : il relativi fondi vengono rinviati a fine anno 2019.

Luce e gas: slitta di un anno il regime del mercato libero.

Esame d’avvocato:  rinvio definitivo per la riforma dell’esame di abilitazione alla professione forense. L’approvazione definitiva del decreto Milleproroghe, avvenuta ieri al Senato, rinvia per altri due anni l’entrata in vigore delle nuove norme che avrebbero dovuto applicarsi già dalla sessione 2018-2019.

Ti potrebbero interessare anche: “Esame d’avvocato 2018” e “Autocertificabilità del percorso vaccinale

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it