Corte dei conti – del. N. 183/2006 – sezione regionale di controllo per la Toscana – approvazione programma di controllo per l’anno 2007.

Corte dei conti – del. N. 183/2006 – sezione regionale di controllo per la Toscana – approvazione programma di controllo per l’anno 2007.

Versione PDF del documento

Con la deliberazione n. 183/2006, la Sezione Regionale di Controllo per la Toscana della Corte dei Conti, dispone, quanto alle attività di verifica da svolgere sulla sana gestione finanziaria e sul funzionamento dei controlli interni degli enti territoriali, l’allegato programma di lavoro per l’anno 2007.
Nel dettaglio, anche alla luce delle novità introdotte in materia di controlli della Corte dei conti dall’ultima Legge Finanziaria – ex plurimis si ricorda il monitoraggio, la Sezione prevede che il programma per il 2007 potrebbe articolarsi come segue:
a) L’avvio di istruttorie di controllo, ex art. 7, comma 7, della legge n. 131 del 2003 sulla gestione di:
            a1) tre comuni capoluoghi di provincia, relativamente ai profili di regolarità contabile, tra cui anche la verifica campionaria di attendibilità delle scritturazioni contabili e la valutazione degli effetti sul bilancio degli andamenti di società partecipate e controllate;
            a2) due province;
            a3) tre comuni di dimensioni intermedie (tra 5.000 e 60.000 abitanti).
Con atto integrativo di programmazione – da sottoporre anch’esso a contraddittorio – saranno enunciati gli enti e i criteri di selezione adottati.
b) I monitoraggi sui consuntivi 2005 (ove non completato nel 2006), sui preventivi 2007, sui rendiconti 2006.
c) La predisposizione di un referto, quale supporto per l’audizione presso il Consiglio delle autonomie, sui risultati complessivi del monitoraggio sui preventivi e consuntivi del 2006, con eventuali integrazioni relative ai dati ricavabili dalla griglia degli indicatori e dal questionario annuale;
d) La predisposizione di un referto al Consiglio delle autonomie sulla esternalizzazione dei servizi;
e) La valutazione della congruità ed efficacia delle misure correttive adottate da tre comuni (Peccioli, Orbetello e Portoferraio) la cui gestione ha formato oggetto di istruttorie nel 2006.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it