AA.VV. Istituzioni di Diritto Privato

AA.VV. Istituzioni di Diritto Privato

di Redazione

Versione PDF del documento

a cura di Mario Bessone
Giappichelli Editore,Torino 2001

***

Il manuale di <istituzioni > che qui si segnala ha le peculiarità a suo tempo segnalate in occasione della pubblicazione della sua prima edizione.Alla stesura dell’opera (adesso giunta alla ottava edizione )hanno infatti concorso numerosi docenti <professori ordinari di materie civilistiiche ,provenienti da scuole,esperienze culturali e attività professionali molto diverse tra loro >. Ad una trattazione del sistema delle fonti dovuta a Riccardo Guastini seguono i contributi di Antonio Masi , Marco Comporti e Giovanni Bonilini, e poi ancora i capitoli del <manuale > variamente dovuti a Cosimo Mazzoni,Raffaele Rascio,Paolo Vitucci,Salvatore Mazzamuto,così come a Vincenzo Buonocore,Guido Alpa,Ugo Carnevali,Adolfo Di Majo e ancora a Bruno Inzitari, Giuseppe Tucci e Antonio Jannarelli. Curando e coordinando l’insieme complessivo dell’opera Mario Bessone ha concordato con gli atri autori una esposizione della materia che segue l’ordine del codice ,quanto metodo il maggior rilievo essendo dato alle nozioni di diritto positivo e ai conseguenti problemi applicativi,così da offrire all’insegnamento universitario uno strumento di lavoro sicuramente utile con la completezza che risulta dall’indice del volume.

I N D I C E

INTRODUZIONE

CAPITOLO I
IL DIRITTO PRIVATO E L’ORDINAMENTO GIURIDICO

1. Diritto e società
2. Diritto e norma
3. Diritto e giustizia
4. Diritto positivo e diritto naturale
5. Diritto pubblico e diritto privato
6. Il diritto privato nel sistema generale dell’ordinamento
7. La norma come forma astratta ed ipotetica di regolamenti d’interessi
8. Diritto oggettivo e fatto ipotetico: la fattispecie giuridica
9. I principi generali
10. L’eguaglianza nel sistema dei principi fondamentali
11. Diritto ed equità

CAPITOLO II
LE FONTI DEL DIRITTO PRIVATO

1. La norma regolatrice delle fonti del diritto
2. La Costituzione repubblicana
3. Le leggi ordinarie (statali e regionali)
4. Le norme della Comunità Europea
5. I regolamenti
6. Gli usi
7. Le norme delle Autorità indipendenti di controllo e dei Garanti
8. Funzione ed operatività della gerarchia delle fonti. Legittimità ed effettività del diritto
9. Le fonti improprie

CAPITOLO III
LA CODIFICAZIONE ED I PRINCIPALI CODICI EUROPEI

1. Il diritto romano ed il diritto comune
2. Le istanze per la codificazione
3. I primi codici europei ed il code Napoléon
4. La situazione italiana – I codici preunitari ed il codice civile del 1865
5. Il codice tedesco (B.G.B.) del 1900
6. Il codice civile svizzero del 1912
7. Il codice civile italiano del 1942
8. Validità attuale del codice civile del 1942
9. Civil law e common law

CAPITOLO IV
L’INTERPRETAZIONE DEI TESTI NORMATIVI

1. Criteri legali d’interpretazione: funzione e significato
2. L’applicazione analogica delle norme e il ricorso ai principi generali dell’ordinamento
3. Il valore del precedente giurisprudenziale e il principio di legalità
4. L’interpretazione della dottrina
5. L’interpretazione autentica
6. Le circolari ministeriali

CAPITOLO V
L’EFFICACIA DELLE NORME GIURIDICHE

1. L’efficacia temporale delle norme
2. L’efficacia delle norme nei rapporti internazionali

CAPITOLO VI
L’EFFICACIA DELLE NORME NEI RAPPORTI TRANSNAZIONALI

1. Caratteri fondamentali
2. La l. 31 maggio 1995 n. 218 e le esigenze del diritto uniforme
3. I criteri di collegamento
4. Segue. La nazionalità del soggetto
5. Segue. La volontà delle parti
6. Segue. La localizzazione dell’atto o del rapporto
7. Il rinvio alla legge di altro Stato
8. L’interpretazione delle norme regolatrici
9. Il rispetto dell’ordine pubblico

CAPITOLO VII
SITUAZIONI SOGGETTIVE E RAPPORTI GIURIDICI

1. Le situazioni giuridiche soggettive
2. Le situazioni soggettive attive
3. Classificazione dei diritti soggettivi
4. I rapporti giuridici
5. Interessi legittimi
6. Interessi diffusi e interessi collettivi
7. Situazioni soggettive passive
8. Fatti e atti giuridici
9. Negozi giuridici
10. Vicende delle situazioni giuridiche soggettive
11. La rinunzia alle situazioni soggettive

CAPITOLO VIII
LA TUTELA DELLE SITUAZIONI GIURIDICHE SOGGETTIVE

Sezione I – FORME E TECNICHE DI TUTELA
1. Tutela dei diritti e principio di effettività. Diritto e processo
2. Le forme di tutela

Sezione II – LA TUTELA GIUDIZIARIA DELLE SITUAZIONI GIURIDICHE SOGGETTIVE
3. La giurisdizione civile come forma concreta e specifica di tutela di diritti soggettivi
4. La giurisdizione amministrativa
5. Il giudizio di legittimità costituzionale delle leggi

PARTE PRIMA
I SOGGETTI

CAPITOLO IX
PERSONA FISICA

1. La persona fisica, le persone giuridiche, gli enti
2. La nascita e l’acquisto della capacità giuridica
3. Il nascituro
4. L’assenza e la presunzione di morte
5. La morte
6. Il domicilio, la residenza, la dimora
7. L’acquisto e la perdita della capacità di agire
8. La minore età. L’interdizione e l’inabilitazione
9. Gli istituti di protezione dell’incapacità legale
10. L’incapacità naturale
11. Le condizioni della persona: gli status, la cittadinanza, gli stati familiari
12. Gli atti dello stato civile

CAPITOLO X
DIRITTI DELLA PERSONALITÀ

1. La tutela civile della persona. Costituzione e Convenzione europea dei diritti dell’uomo
2. L’integrità fisica. Vita, aborto, suicidio, eutanasia
3. Segue. Atti di disposizione del corpo. Donazione di organi
4. Segue. Procreazione artificiale. Bioetica
5. Segue. Diritto alla salute. Danno biologico. Tutela del consumatore
6. Integrità morale. Nome, immagine, pseudonimo
7. Segue. Onore e reputazione
8. Segue. Riservatezza

CAPITOLO XI
GLI ENTI

1. Le associazioni, le fondazioni e le altre istituzioni quali soggetti del diritto
2. Gli enti: persone giuridiche ed enti non riconosciuti o senza personalità. Le società con e senza personalità giuridica
3. La soggettività delle persone giuridiche e le teorie della finzione e della realtà
4. La parificazione soggettiva di persone giuridiche ed enti associativi non riconosciuti
5. Segue. Persone giuridiche, associazioni non riconosciute ed autonomia patrimoniale.L’ipotesi della fondazione non riconosciuta
6. L’incidenza dei principi costituzionali. La soggettività delle associazioni non riconosciute e l’autonomia privata
7. L’odierno significato della personalità giuridica delle associazioni e delle fondazioni e l’intervento della pubblica autorità

CAPITOLO XII
LA CAPACITÀ DEGLI ENTI

1. La capacità giuridica generale delle associazioni e delle fondazioni
2. La capacità giuridica generale degli enti pubblici
3. Gli enti del libro quinto. Gli enti non economici e l’esercizio di attività economiche
4. Il carattere eccezionale dei limiti alla capacità giuridica degli enti
5. La garanzia di beni fondamentali. L’imputazione di interessi diffusi
6. La capacità di agire. L’imputazione degli atti, dei comportamenti e degli stati psicologici

CAPITOLO XIII
I TIPI DEGLI ENTI NON ECONOMICI

1. Gli elementi materiali dell’ente e l’autonomia privata. La distinzione tra associazioni e fondazioni. Le associazioni
2. Le fondazioni
3. I comitati. Rinvio
4. La denominazione e la sede
5. La disciplina delle associazioni
6. Il codice e la disciplina specifica delle associazioni non riconosciute

CAPITOLO XIV
I CONTROLLI AMMINISTRATIVI DEGLI ENTI

1. Il riconoscimento che attribuisce la personalità giuridica
2. L’estinzione della persona giuridica
3. I controlli specifici per le fondazioni e l’inammissibilità della fondazione non riconosciuta
4. Il registro delle persone giuridiche
5. I comitati

PARTE SECONDA
IL DIRITTO DI FAMIGLIA

CAPITOLO XV
FAMIGLIA E PARENTELA

1. Caratteri e principi generali del diritto di famiglia
2. La famiglia di fatto
3. La parentela e l’affinità
4. Il mantenimento e gli alimenti
CAPITOLO XVI
IL MATRIMONIO

1. Introduzione
2. Profilo storico
3. Matrimonio civile e matrimonio degli acattolici
4. Matrimonio civile e matrimonio concordatario
5. Requisiti
6. Impedimenti
7. La promessa di matrimonio
8. Formalità preliminari e opposizione. Celebrazione del matrimonio e trascrizione
9. La prova del matrimonio
10. L’invalidità del matrimonio
11. Giurisdizione ecclesiastica e giurisdizione civile
12. Effetti della sentenza di nullità o di annullamento

CAPITOLO XVII
RAPPORTI PERSONALI TRA CONIUGI

1. Introduzione
2. L’attuazione del principio di eguaglianza

CAPITOLO XVIII
LA SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI

1. Introduzione
2. La separazione giudiziale
3. La separazione consensuale
4. L’affidamento dei figli
5. L’abitazione nella casa familiare
6. L’assegno di mantenimento
7. Effetti della separazione
8. Riconciliazione
CAPITOLO XIX
IL DIVORZIO

1. Introduzione
2. La legge italiana sul divorzio
3. Il procedimento
4. Provvedimenti per i figli minori
5. Provvedimenti fra i coniugi

CAPITOLO XX
REGIMI PATRIMONIALI DELLA FAMIGLIA

1. Considerazioni generali
2. Il regime della comunione legale dei beni
3. La comunione convenzionale
4. Il fondo patrimoniale
5. La separazione dei beni
6. L’impresa familiare

CAPITOLO XXI
LA FILIAZIONE IN GENERALE

1. Le fonti del rapporto di filiazione
2. Lo stato di figlio e sue differenti qualificazioni
3. La filiazione e la parentela
4. Le modalità di accertamento della filiazione
5. I diritti e gli obblighi inerenti lo stato di figlio
6. La soggezione del figlio minore alla potestà dei genitori
7. La filiazione irriconoscibile

CAPITOLO XXII
LA FILIAZIONE LEGITTIMA

1. L’accertamento della filiazione legittima mediante redazione dell’atto di nascita
2. Le impugnative delle false indicazioni contenute nell’atto di nascita
3. L’azione di contestazione dello stato risultante dall’atto di nascita
4. Il valore probatorio del possesso di stato e dell’atto di nascita
5. L’azione di disconoscimento della paternità risultante dall’atto di nascita
6. L’azione di reclamo

CAPITOLO XXIII
LA FILIAZIONE NATURALE

1. L’accertamento della filiazione naturale mediante riconoscimento nella formazione dell’atto di nascita
2. Altre forme di riconoscimento del figlio naturale
3. Il valore giuridico del riconoscimento
4. I presupposti del riconoscimento
5. L’accertamento giudiziale della maternità o della paternità naturale
6. L’accertamento incidentale della filiazione naturale

CAPITOLO XXIV
LA LEGITTIMAZIONE DELLA FILIAZIONE NATURALE

1. Il valore giuridico della legittimazione
2. La legittimazione per susseguente matrimonio
3. La legittimazione per provvedimento del giudice
4. Le azioni di contestazione della legittimazione

CAPITOLO XXV
LA FILIAZIONE ADOTTIVA

1. L’adozione in generale
2. L’adozione di persone maggiori d’età
3. Gli effetti dell’adozione di persona maggiore d’età
4. L’adozione di minori in generale
5. L’adozione di minori in stato di adottabilità
6. Gli effetti dell’adozione di minori in stato di adottabilità
7. L’adozione internazionale
8. L’adozione di minori che non siano in stato di adottabilità (adozione di minori in casi particolari)
9. Gli effetti dell’adozione di minori in casi particolari

PARTE TERZA
LE SUCCESSIONI E LE DONAZIONI

CAPITOLO XXVI
LE SUCCESSIONI IN GENERALE

1. La successione a causa di morte
2. Successione a titolo universale e successione a titolo particolare: eredità e legato
3. Il divieto di patti successori
4. L’apertura della successione: delazione e vocazione ereditaria
5. La giacenza dell’eredità
6. La capacità di succedere e l’indegnità
7. La trasmissione del diritto di accettare l’eredità
8. Le sostituzioni
9. La rappresentazione
10. L’accrescimento
11. L’acquisto dell’eredità
12. L’accettazione con beneficio di inventario
13. La separazione dei beni ereditari
14. La rinunzia all’eredità
15. La petizione di eredità
16. L’erede apparente
17. La comunione ereditaria
18. La collazione
19. L’acquisto del legato

CAPITOLO XXVII
IL REGIME DELLE SUCCESSIONI

1. Principi costituzionali
2. La successione legittima
3. Le successioni legittime anomale
4. La successione testamentaria: il testamento ed il suo contenuto
5. Testamenti ordinari e testamenti speciali
6. La revoca del testamento
7. L’istituzione di erede ed il legato
8. Disposizioni condizionali, a termine e modali
9. La revocazione delle disposizioni testamentarie
10. L’esecutore testamentario
11. La successione dei legittimari
12. La quota di riserva e l’azione di riduzione

CAPITOLO XXVIII
LA DIVISIONE

1. Introduzione e natura giuridica
2. Assegni divisionali e divisione del testatore
3. La divisione consensuale e la divisione giudiziale

CAPITOLO XXIX
LE DONAZIONI

1. Liberalità, e gratuità
2. Liberalità, e spontaneità
3. Donazione, e successione ereditaria
4. Il contratto di donazione
5. Le varie figure di donazione
6. Le donazioni indirette
7. I soggetti
8. L’oggetto della donazione
9. La forma del contratto
10. Regolamento contrattuale della donazione, ed accidentalia negotii
11. Gli effetti della donazione
12. L’invalidità, e l’inefficacia del contratto
13. La revocazione

PARTE QUARTA
BENI, DIRITTI REALI E POSSESSO

CAPITOLO XXX
LE COSE, I BENI ED I DIRITTI REALI

1. Le cose ed i beni
2. Beni immobili e beni mobili
3. Beni mobili registrati
4. Universalità di mobili
5. Le pertinenze
6. Altre distinzioni tra le cose
7. Il patrimonio
8. I frutti
9. I beni pubblici
10. I beni culturali
11. Le cose fuori commercio
12. Il diritto reale
13. La categoria dei diritti reali
14. Il numero chiuso e la tipicità dei diritti reali

CAPITOLO XXXI
LA PROPRIETÀ

1. Introduzione
2. La proprietà nel codice civile e nella Costituzione
3. Il contenuto del diritto di proprietà
4. Gli atti emulativi
5. Le immissioni
6. Vincoli di diritto pubblico
7. Caratteri generali della proprietà immobiliare
8. La proprietà agraria
9. La proprietà edilizia: profili generali e pubblicistici
10. Segue. Profili privatistici
11. I rapporti di vicinato e le distanze legali
12. Luci e vedute
13. Stillicidio
14. Acque
15. La multiproprietà

CAPITOLO XXXII
L’ACQUISTO DELLA PROPRIETÀ

1. I modi di acquisto della proprietà
2. In particolare, i modi di acquisto a titolo originario. Occupazione e invenzione
3. Unione e commistione
4. Specificazione
5. Accessione
6. Accessione invertita
7. Usucapione

CAPITOLO XXXIII
LA PERDITA DELLA PROPRIETÀ

CAPITOLO XXXIV
LE AZIONI A DIFESA DELLA PROPRIETÀ

1. Le azioni petitorie
2. Le azioni di confine
3. Le azioni di nunciazione

CAPITOLO XXXV
I DIRITTI REALI SU COSA ALTRUI

1. Nozioni introduttive
2. Il diritto di superficie
3. L’enfiteusi
4. Usufrutto e diritti affini
5. Le servitù prediali. Diritto di servitù, rapporto obbligatorio, proprietà del fondo servente
6. Segue. La nozione di servitù: inerenza dell’utilità al fondo dominante, del peso al fondo servente
7. Segue. Le servitù coattive
8. Segue. Estensione ed esercizio delle servitù
9. Segue. Estinzione delle servitù

CAPITOLO XXXVI
LA COMUNIONE

1. Natura giuridica
2. La comproprietà e la comunione di diritti
3. I poteri dei contitolari ed il loro esercizio
4. Lo scioglimento della comunione
CAPITOLO XXXVII
IL CONDOMINIO NEGLI EDIFICI

1. La struttura
2. Diritti ed obblighi dei condomini
3. L’amministrazione del condominio
4. Il regolamento di condominio

CAPITOLO XXXVIII
IL POSSESSO

1. Introduzione
2. La definizione del possesso ed i suoi elementi. La detenzione
3. Acquisto, conservazione e perdita del possesso. La successione nel possesso e l’accessione del possesso
4. Effetti del possesso. Il possesso di buona fede
5. L’art. 1153
6. Le azioni possessorie

PARTE QUINTA
LE OBBLIGAZIONI

CAPITOLO XXXIX
LE OBBLIGAZIONI: FONTI E DISCIPLINA GENERALE

1. Nozioni introduttive. Il concetto di obbligazione
2. Segue. La disciplina unitaria del rapporto obbligatorio
3. Segue. I caratteri dell’obbligazione
4. Segue. Le fonti dell’obbligazione
5. La patrimonialità della prestazione, l’interesse del creditore ed il carattere di giuridicità dell’obbligazione
6. Le obbligazioni con pluralità di soggetti: le obbligazioni solidali, divisibili ed indivisibili
7. Le obbligazioni alternative
8. Le obbligazioni divisibili e indivisibili
9. L’estinzione dell’obbligazione. L’adempimento dell’obbligazione: l’esatto adempimento
10. Segue. La diligenza nell’adempimento
11. Segue. Il tempo dell’adempimento
12. Segue. Il luogo dell’adempimento
13. L’adempimento del terzo
14. Il destinatario del pagamento
15. La capacità nell’adempimento delle obbligazioni. Il pagamento effettuato dal debitore incapace
16. L’esattezza e l’identità della prestazione
17. Il pagamento eseguito con cose altrui
18. Il diritto alla quietanza e l’imputazione nella quietanza
19. L’imputazione del pagamento
20. La regola della correttezza o della buona fede in senso oggettivo
21. Le obbligazioni pecuniarie
22. La mora del creditore
23. Il ritardo del debitore nell’adempimento dell’obbligazione o mora del debitore
24. L’inadempimento
25. Il risarcimento del danno

CAPITOLO XL
I MODI DI ESTINZIONE DELL’OBBLIGAZIONE DIVERSI DALL’ADEMPIMENTO

1. I modi di estinzione dell’obbligazione diversi dall’adempimento. Disciplina generale
2. I modi di estinzione satisfattori. La confusione
3. Segue. La compensazione
4. I modi di estinzione non satisfattori. Novazione oggettiva
5. Segue. Remissione del debito
6. Segue. Impossibilità sopravvenuta della prestazione

CAPITOLO XLI
LA CIRCOLAZIONE DEL CREDITO

1. La cessione dei crediti
2. Il pagamento con surrogazione
CAPITOLO XLII
LE MODIFICAZIONI SOGGETTIVE NEL LATO PASSIVO DEL RAP-PORTO OBBLIGATORIO

1. Le modificazioni soggettive nel lato passivo del rapporto obbligatorio in generale
2. La delegazione
3. L’espromissione e l’accollo

CAPITOLO XLIII
LE GARANZIE PERSONALI

1. La fideiussione
2. La fideiussione omnibus
3. Il mandato di credito
4. Le lettere di patronage
5. L’anticresi

CAPITOLO XLIV
GLI ALTRI ATTI O FATTI FONTI DI OBBLIGAZIONI

1. Gli altri atti o fatti fonti di obbligazioni in generale
2. La promessa al pubblico
3. La gestione d’affari
4. Il pagamento dell’indebito
5. L’obbligazione naturale
6. L’arricchimento senza causa

PARTE SESTA
DISCIPLINA GENERALE DEI CONTRATTI

CAPITOLO XLV
IL CONTRATTO

1. Il quadro normativo
2. La nozione di contratto
3. Il contratto nella realtà empirica
4. Contratto e operazione economica
5. Contratto, patto, clausola
6. Contratto e status dei contraenti
7. I principi generali in materia di contratti
8. I limiti alla libertà contrattuale
9. Gli atti unilaterali
10. Il contratto nel progetto di codice civile europeo

CAPITOLO XLVI
I REQUISITI DEL CONTRATTO

1. Negozio giuridico e contratto
2. I requisiti del contratto

CAPITOLO XLVII
LA CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

1. La conclusione del contratto
2. Proposta ed accettazione: inefficacia e revoca
3. Il superamento della sequenza proposta-accettazione: l’esecuzione del contratto senza preventiva accettazione. Il contratto con obbligazioni di una sola parte
4. I contratti telematici
5. I c.d. rapporti contrattuali di fatto
6. Lo jus poenitendi nei contratti con i consumatori. Il credito al consumo
7. L’offerta al pubblico
8. I contratti consensuali e reali

CAPITOLO XLVIII
VINCOLI, UNILATERALI E BILATERALI, NELLA FORMAZIONE DEL CONTRATTO

1. Le trattative e la culpa in contrahendo
2. Accordi preparatori ed intese
3. L’opzione
4. La prelazione
5. Il contratto preliminare
6. Il contratto imposto
CAPITOLO XLIX
IL CONTENUTO DEL CONTRATTO

Sezione I – LE FONTI DEL CONTRATTO
1. Regolamento, contenuto, oggetto del contratto
2. Le clausole del contratto. Elementi essenziali, naturali e accidentali
3. Possibilità, liceità, determinatezza e/o determinabilità dell’oggetto del contratto
4. L’inserzione automatica di clausole e di prezzi
5. Buona fede ed equità nei contratti
6. Le clausole d’uso
7. Il contratto pre-costruito: le condizioni generali di contratto

Sezione II – I CONTRATTI DEL CONSUMATORE
8. Nozione
9. Origine della disciplina
10. Aspetti generali
11. Tipi di controllo e legittimazione ad agire
12. La sanzione
13. Prime valutazioni

CAPITOLO L
LA CAUSA DEL CONTRATTO

1. Il problema della causa
2. Causa e tipo
3. L’assenza di causa
4. La causa lecita
5. Contratti misti e contratti collegati. Il negozio indiretto
6. Causa e motivi
7. Il mutamento delle circostanze e la presupposizione
8. L’astrazione dalla causa
9. La misura dello scambio
10. L’ambito di operatività della causa
11. Le classificazioni dei contratti: contratti bilaterali e unilaterali; di scambio e associativi; commutativi e aleatori; onerosi e gratuiti

CAPITOLO LI
LA FORMA DEL CONTRATTO

1. Le funzioni della forma contrattuale. Il principio della libertà di forma
2. Forma e contenuto
3. La forma volontaria
4. La forma degli atti risolutori
5. I problemi della sottoscrizione
6. La firma digitale

CAPITOLO LII
GLI ELEMENTI ACCIDENTALI DEL CONTRATTO: CONDIZIONE, TERMINE E MODO

1. La condizione e il piano degli interessi
2. Le varianti della condizione
3. Gli effetti del contratto condizionato
4. Il termine (del contratto)
5. Il modo

CAPITOLO LIII
L’INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO

1. L’interpretazione del contratto
2. Natura delle norme sull’interpretazione
3. Gerarchia delle norme sull’interpretazione

CAPITOLO LIV
GLI EFFETTI DEL CONTRATTO

1. Il vincolo contrattuale
2. L’integrazione del contratto
3. Il recesso convenzionale
4. Il recesso legale
5. I contratti con effetti reali
6. Segue. Principio consensualistico e opponibilità del contratto di acquisto
7. Segue. Cose di genere, cose future, cose altrui
8. Gli effetti nei confronti dei terzi
9. Segue. Il contratto a favore di terzi
10. La clausola penale. La caparra confirmatoria
11. La cessione del contratto

CAPITOLO LV
LA RAPPRESENTANZA

1. L’agire per altri
2. Nozione di rappresentanza
3. Fonti della rappresentanza
4. La rappresentanza volontaria.La procura e il rapporto sottostante
5. Segue. Il conferimento della procura
6. Segue. Estinzione della procura. Procura apparente
7. Segue. Vizi della volontà e stati soggettivi
8. Il conflitto d’interessi
9. La rappresentanza senza potere
10. La rappresentanza legale
11. La c.d. rappresentanza organica
12. La rappresentanza indiretta o interposizione reale
13. Il contratto per persona da nominare

CAPITOLO LVI
LA SIMULAZIONE

1. Nozione
2. Forme di simulazione
3. Gli effetti della simulazione. Premessa
4. Segue. Gli effetti tra le parti
5. Segue. Gli effetti nei confronti degli aventi causa
6. Segue. Gli effetti nei confronti dei terzi danneggiati
7. Segue. Gli effetti nei confronti dei creditori
8. La prova della simulazione
9. Ambito della simulazione
10. Il contratto fiduciario

CAPITOLO LVII
I VIZI DEL CONSENSO

1. Premessa
2. L’errore. Nozione
3. Segue. L’errore essenziale
4. Segue. L’errore di diritto
5. Segue. L’errore riconoscibile
6. Segue. L’errore nella donazione e nei contratti gratuiti
7. Segue. L’errore nei negozi unilaterali
8. Segue. L’errore nella dichiarazione (c.d. errore ostativo)
9. Il dolo. Nozione
10. Segue. I rimedi
11. La violenza. Nozione
12. Segue. I rimedi

CAPITOLO LVIII
L’INVALIDITÀ DEL CONTRATTO

1. La nullità e l’annullabilità del contratto
2. L’invalidità del negozio giuridico
3. L’irregolarità del negozio giuridico
4. L’inesistenza del negozio giuridico
5. L’inefficacia
6. La nullità, e le sue cause
7. Segue. L’illiceità
8. Segue. Il contratto in frode alla legge
9. Segue. L’illiceità dei motivi
10. Segue. Altri casi di nullità
11. L’azione di nullità
12. La pronunzia di nullità, ed i suoi effetti
13. La nullità parziale
14. L’insanabilità del contratto nullo
15. Rinnovazione, e conversione del negozio nullo
16. L’annullabilità, e le sue cause
17. Segue. I vizi del consenso, e gli altri casi di annullamento
18. L’azione di annullamento
19. Segue. La prescrizione dell’azione
20. Gli effetti della sentenza di annullamento
21. La convalida del negozio annullabile
22. L’invalidità del negozio giuridico riguardo ai terzi
CAPITOLO LIX
LA RESCISSIONE DEL CONTRATTO

1. Premessa
2. Il contratto concluso in stato di pericolo
3. Il contratto concluso in stato di bisogno
4. La disciplina dell’azione di rescissione
5. Contratto rescindibile e contratto usurario

CAPITOLO LX
LA RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

1. La risoluzione del contratto per inadempimento. Premessa
2. Segue. Manutenzione e risoluzione giudiziale del contratto
3. Segue. La risoluzione stragiudiziale
4. Segue. Gli effetti della risoluzione
5. Segue. L’eccezione di inadempimento. La sospensionedell’esecuzione. Laclausola “solve et repete”
6. La risoluzione per impossibilità sopravvenuta
7. Segue. L’impossibilità parziale e temporanea
8. Segue. L’impossibilità nei contratti traslativi e costitutivi di diritti reali
9. Segue. Impossibilità sopravvenuta e mancata cooperazione del creditore
10. La risoluzione per eccessiva onerosità sopravvenuta. L’ambito di appli-cazione
11. Segue. I presupposti per la risoluzione

PARTE SETTIMA
CONTRATTI TIPICI E ATIPICI

CAPITOLO LXI
I CONTRATTI RELATIVI AL TRASFERIMENTO DI BENI

Sezione I – LA COMPRAVENDITA E LA PERMUTA
1. La nozione di compravendita
2. Le parti del contratto, ed il suo regolamento. L’obbligazione di compravendere
3. L’oggetto del contratto. La vendita di eredità
4. Il prezzo
5. La forma della vendita, e la sua pubblicità
6. Efficacia reale, ed efficacia obbligatoria della vendita
7. Segue. La vendita di cosa altrui
8. Le obbligazioni del venditore
9. Segue. La garanzia per l’evizione
10. Segue. La garanzia per i vizi
11. Le obbligazioni del compratore
12. La vendita con patto di riscatto
13. La vendita di beni mobili
14. La vendita di beni immobili
15. La vendita con riserva di proprietà
16. Lecosì dette vendite porta a porta
17. La permuta

Sezione II – IL CONTRATTO ESTIMATORIO E LA SOMMINISTRAZIONE
18. Il contratto estimatorio
19. La somministrazione

CAPITOLO LXII
I CONTRATTI DI GODIMENTO

Sezione I – LA LOCAZIONE E L’AFFITTO
1. I contratti di locazione. Linee generali dell’istituto
2. Segue. I diversi tipi di locazione e il c.d. regime vincolistico
3. Segue. La legge del 1978 e l’esperienza ventennale dell'”equo canone”; le locazioni ad uso diverso dall’abitazione
4. Segue. La legge del 1992 e gli “accordi in deroga”; la riforma del 1998 e la rinnovata disciplina delle locazioni abitative
5. I contratti di affitto

Sezione II – IL COMODATO
6. Il comodato

CAPITOLO LXIII
I CONTRATTI DI PRODUZIONE DI BENI E SERVIZI

Sezione I – L’APPALTO
1. Nozione e oggetto del contratto
2. L’esecuzione del contratto
3. La risoluzione del contratto e la garanzia dell’appaltatore
4. Cenni sugli appalti pubblici

Sezione II – IL CONTRATTO D’OPERA
5. Nozione del contratto e suo carattere residuale
6. L’oggetto del contratto e la sua esecuzione

Sezione III – IL CONTRATTO D’OPERA INTELLETTUALE
7. Nozione e presupposti
8. L’oggetto del contratto e la sua esecuzione
9. Le forme moderne di esercizio

Sezione IV – IL CONTRATTO DI TRASPORTO
10. La nozione unitaria e le principali distinzioni: a) trasporti terrestri (ferroviari e su ruote), marittimi ed aerei; b) trasporti di persone e trasporti di cose; c) trasporti misti o combinati; d) trasporti speciali e postali
11. I caratteri del contratto
12. Il trasporto di persone
13. Il trasporto di cose
14. Segue. L’autotrasporto di cose per conto di terzi
15. Il trasporto con pluralità di vettori
16. I trasporti internazionali

Sezione V – IL DEPOSITO
17. Nozione
18. Modalità di custodia e obblighi del depositante
19. Il deposito irregolare
20. Il deposito in albergo
21. Il deposito nei magazzini generali
CAPITOLO LXIV
I CONTRATTI BANCARI E DI CONTO CORRENTE

Sezione I – I CONTRATTI BANCARI
1. La banca nell’ordinamento giuridico italiano
2. I contratti bancari: la nozione
3. … e la disciplina
4. Operazioni e servizi bancari
5. Le operazioni passive: il deposito bancario
6. Le operazioni attive: a) l’apertura di credito
7. b) L’anticipazione bancaria
8. c) Lo sconto
9. I servizi di interposizione nei pagamenti. Il conto corrente di corrispondenza. I crediti documentari
10. I servizi di custodia: cassette di sicurezza e deposito di titoli in amministrazione

Sezione II – IL CONTO CORRENTE ORDINARIO
11. Il conto corrente ordinario

CAPITOLO LXV
I CONTRATTI DI CREDITO

1. La funzione creditizia: mutuo, promessa di mutuo, mutuo di scopo e deposito irregolare
2. La locazione finanziaria. Cenni al factoring
3. La disciplina del credito al consumo

CAPITOLO LXVI
I CONTRATTI ALEATORI

1. I contratti aleatori

Sezione I – RENDITA, GIUOCO E SCOMMESSA
2. La rendita
3. La rendita perpetua
4. La rendita vitalizia
5. Il giuoco e la scommessa

Sezione II – IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE
6. Il contratto di assicurazione. L’assicurazione nell’evoluzione del secolo
7. I soggetti
8. La funzione
9. Le distinzioni: assicurazione contro i danni e assicurazione sulla vita
10. Il premio e il rischio
11. La forma
12. Le figure particolari di assicurazione
13. L’assicurazione contro i danni
14. Segue. L’assicurazione obbligatoria della responsabilità civile
15. L’assicurazione sulla vita
16. La riassicurazione
17. Il “brokeraggio”assicurativo

CAPITOLO LXVII
I CONTRATTI DIRETTI ALLA COMPOSIZIONE E PREVENZIONE DELLE LITI

1. Composizione delle liti in via giudiziale, ed in via contrattuale
2. La transazione
3. Il compromesso in arbitri. L’arbitrato rituale
4. L’arbitrato irrituale
5. La cessione dei beni ai creditori
6. Il sequestro convenzionale
7. I così detti negozî di accertamento

CAPITOLO LXVIII
I CONTRATTI DI INTERMEDIAZIONE

Sezione I – IL MANDATO
1. Nozione
2. Durata ed estinzione del mandato
3. Gli effetti del mandato
4. Gli effetti dell’atto compiuto dal mandatario in esecuzione del mandato
5. Forma del mandato
6. Mandato e interposizione di persona
7. La commissione
8. La spedizione
9. Il contratto di viaggio

Sezione II – IL CONTRATTO DI AGENZIA
10. I caratteri qualificanti del contratto
11. Gli obblighi e i diritti delle parti
12. Agenzia e rapporti contrattuali affini: mandato, mediazione, lavoro subordinato
13. La legislazione speciale. In particolare: l’iscrizione all’Albo degli agenti e lo scambio delle copie del contratto fra le parti

Sezione III – LA MEDIAZIONE
14. La mediazione. Caratteri generali e obblighi dei soggetti del rapporto
15. Il mediatore professionale e la legislazione speciale

CAPITOLO LXIX
I CONTRATTI AGRARI

1. Introduzione. La tipizzazione dei contratti agrari
2. L’affitto di fondo rustico
3. I contratti agrari associativi

CAPITOLO LXX
I NUOVI CONTRATTI

1. Premessa
2. Leasing
3. Factoring
4. Garanzia a prima richiesta
5. Franchising
6. Joint venture
7. Engineering
8. Subfornitura
9. Contratti a distanza
PARTE OTTAVA
I TITOLI DI CREDITO

CAPITOLO LXXI
I TITOLI DI CREDITO IN GENERALE

1. Il titolo di credito. Concetto e funzione
2. I caratteri del diritto incorporato: letteralità ed autonomia
3. La messa in circolazione del documento: contratto di rilascio e contratto di trasmissione
4. Il rapporto fondamentale: titoli astratti e titoli causali
5. La legge di circolazione dei titoli di credito: titoli nominativi, titoli all’ordine e titoli al portatore. La legittimazione all’esercizio del diritto
6. Le distinzioni in base alla natura del diritto incorporato: titoli cambiari, titoli di partecipazione e titoli rappresentativi
7. Le eccezioni cartolari
8. L’ammortamento
9. Documenti di legittimazione e titoli impropri. Libretti di deposito a risparmio e carte di credito
10. Il fenomeno della “decartolarizzazione”. “La Monte Titoli s.p.a.”
11. Segue. Il valore mobiliare. Rinvio

CAPITOLO LXXII
I TITOLI CAMBIARI

1. La verifica dei principi cartolari attraverso la disciplina dei titoli cambiari. La cambiale
2. La cambiale finanziaria
3. Segue. L’assegno bancario
4. Segue. L’assegno circolare

PARTE NONA
LA RESPONSABILITÀ CIVILE

CAPITOLO LXXIII
LA RESPONSABILITÀ CIVILE: FUNZIONI E DISCIPLINA GENERALE

1. I fatti illeciti nelle fonti dell’obbligazione. Il sistema codicistico in evoluzione: dalla colpa alla pluralità dei criteri di imputazione
2. Tutela reale e tutela risarcitoria

CAPITOLO LXXIV
STRUTTURA DELL’ATTO ILLECITO

1. La responsabilità per colpa e dolo nell’art. 2043
2. L’imputabilità
3. La colpa e il dolo
4. Le cause di giustificazione: esercizio del diritto, legittima difesa e stato di necessità
5. Il nesso di causalità: danno evento e danno conseguenza

CAPITOLO LXXV
REGIMI SPECIALI DI RESPONSABILITÀ

1. La responsabilità dei genitori, tutori e precettori
2. La responsabilità dei padroni e dei committenti
3. Le attività pericolose
4. Danni cagionati da cose o da animali
5. La rovina di edifici
6. La circolazione di veicoli
7. La responsabilità da prodotti difettosi

CAPITOLO LXXVI
IL DANNO INGIUSTO

1. L’ingiustizia del danno: considerazioni generali
2. Il danno ai diritti reali. Il danno ai diritti della personalità e alla salute. La lesione del credito. La lesione degli interessi legittimi e delle situazioni di fatto. Il danno all’ambiente

CAPITOLO LXXVII
IL DANNO RISARCIBILE

1. Danno patrimoniale e non patrimoniale
2. Il danno alla persona: dal danno biologico al danno esistenziale

CAPITOLO LXXVIII
GLI STRUMENTI DI TUTELA DEL DANNEGGIATO

1. Il risarcimento del danno per equivalente e in forma specifica
2. Responsabilità extracontrattuale e contrattuale. L’ipotesi del concorso
3. Responsabilità civile e tutela assicurativa

PARTE DECIMA
L’IMPRESA E IL LAVORO DIPENDENTE,
L’AZIENDA E LE SOCIETÀ

CAPITOLO LXXIX
L’IMPRESA, L’AZIENDA, I SEGNI DISTINTIVI

Sezione I – L’IMPRENDITORE
1. La libertà di iniziativa economica nella Costituzione e la libertà d’impresa
2. L’imprenditore: i caratteri distintivi
3. Le distinzioni nell’ambito della categoria degli imprenditori e la disciplina applicabile
4. Segue. L’attività esercitata: l’imprenditore agricolo
5. Segue. L’imprenditore commerciale
6. Le distinzioni con riguardo alle dimensioni dell’impresa. Il piccolo imprenditore
7. L’acquisto della qualità di imprenditore
8. Lo statuto dell’imprenditore commerciale
9. La pubblicità. Il registro delle imprese
10. Segue. Scritture contabili e bilancio
11. Gli ausiliari dell’imprenditore
12. Le distinzioni derivanti dal soggetto esercente

Sezione II – IL LAVORO NELL’IMPRESA
13. Le origini del diritto del lavoro e la sua specificità
14. La libertà sindacale ed il diritto di sciopero
15. Le fonti del diritto del lavoro
16. Il lavoro subordinato
17. La costituzione del rapporto. Categorie di lavoratori
18. Corrispettività e retribuzione
19. I poteri dell’imprenditore e la protezione della persona del lavoratore
20. La cessazione del rapporto
21. Gli effetti del licenziamento e le tutele

Sezione III – L’AZIENDA
22. Cenni

Sezione IV – I SEGNI DISTINTIVI DELL’IMPRENDITORE
23. Concetto
24. La ditta
25. L’insegna
26. Il marchio

CAPITOLO LXXX
INNOVAZIONE. DIRITTO D’AUTORE. BREVETTI

1. L’innovazione
2. Segue. Il dirittomorale d’autore: i principi generali
3. Segue. Il dirittopatrimoniale sulleopere dell’ingegno
4. Segue. Il contratto di edizione
5. Segue. Il contratto di rappresentazione e di esecuzione
6. Segue. La tutela delle tecnologie informatiche
7. L’innovazione tecnologica: a) il brevetto per invenzioni industriali
8. Segue. Il contratto di know-how
9. Segue: b) il brevetto per modelli di utilità e per modelli e disegni ornamentali
10. Segue: c) il brevetto per le nuove varietà vegetali

CAPITOLO LXXXI
LA CONCORRENZA

1. Attività economica e concorrenza
2. La concorrenza sleale

CAPITOLO LXXXII
I CONSORZI

1. I consorzi
2. I consorzi con attività esterna

CAPITOLO LXXXIII
LE SOCIETÀ

1. Il concetto di società e gli scopi istituzionali: scopo lucrativo, scopo consortile e scopo mutualistico
2. Il contratto di società
3. I tipi di società. Le altre distinzioni: società di persone e società di capitali
4. La soggettività delle società

CAPITOLO LXXXIV
LE SOCIETÀ DI PERSONE

Sezione I – INTRODUZIONE
1. Generalità

Sezione II – LA SOCIETÀ SEMPLICE
2. Il concetto
3. La costituzione. La società di fatto
4. La prova della società. La società apparente
5. Il contratto sociale: modificazioni e invalidità
6. La c.d. qualità di socio. Obblighi e diritti del socio. In particolare: l’amministrazione e la rappresentanza della società
7. Gli altri diritti del socio
8. I rapporti della società con i terzi
9. Le modificazioni soggettive del rapporto sociale: recesso, esclusione, morte del socio. Il trasferimento della quota
10. L’estinzione della società

Sezione III – LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO
11. L’identificazione del tipo
12. La disciplina della società semplice e le peculiarità normative della società in nome collettivo
13. Il contenuto dell’atto costitutivo
14. L’estinzione della società

Sezione IV – LA SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE
15. Generalità

CAPITOLO LXXXV
LE SOCIETÀ CON AZIONI QUOTATE. I MERCATI REGOLAMENTATI. LA CONSOB

Sezione I – INTRODUZIONE
1. Generalità

Sezione II – LA SOCIETÀ PER AZIONI
2. I caratteri peculiari e le funzioni
3. La fattispecie costitutiva
4. L’invalidità dell’atto costitutivo
5. I conferimenti
6. Le azioni e la loro circolazione. Le categorie di azioni
7. L’assunzione di “partecipazioni”. Società controllate. Società collegate. Gruppi di società
8. Le situazioni soggettive dell’azionista
9. Il residuo contenuto dell’atto costitutivo: denominazione, sede sociale e oggetto sociale
10. Il capitale sociale
11. Gli strumenti di finanziamento
12. La struttura organizzativa della società. L’assemblea dei soci
13. Gli amministratori
14. Il collegio sindacale
15. Il controllo giudiziario
16. Il bilancio
17. La fattispecie estintiva

Sezione III – LE SOCIETÀ CON AZIONI QUOTATE NEI MERCATI REGOLAMENTATI
18. Le società con azioni quotate. I mercati regolamentati. La CONSOB
19. Le società di revisione

Sezione IV – LA SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI
20. Generalità

Sezione V – LA SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA
21. Generalità

CAPITOLO LXXXVI
LE SOCIETÀ MUTUALISTICHE

Sezione I – INTRODUZIONE
1. Scopo mutualistico e tipi di società mutualistiche. L’art. 45 della Costituzione

Sezione II – LA SOCIETÀ COOPERATIVA
2. Le società cooperative. La responsabilità dei soci
3. I principi mutualistici e le norme caratterizzanti
4. Il “vantaggio mutualistico” e la gestione di servizio
5. Le misure legislative dirette alla “capitalizzazione” della società
6. Le residue differenze con la società per azioni

Sezione III – LE MUTUE ASSICURATRICI
7. Generalità
CAPITOLO LXXXVII
LA TRASFORMAZIONE, LA FUSIONE E LA SCISSIONE DELLE SOCIETÀ

1. Generalità

CAPITOLO LXXXVIII
L’INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA

1. Mercato mobiliare e mercato finanziario.I mercati regolamentati
2. La tutela del (l’azionista) risparmiatore. La CONSOB.I principi di trasparenza, informazione e correttezza
3. Gli strumenti di facilitazione dell’investimento. La gestione collettiva del risparmio (OICR). Le società di gestione del risparmio e i fondi comuni di investimento. Le società di investimento a capitale variabile (SICAV)
4. I nuovi prodotti finanziari. Dai valori mobiliari agli strumenti finanziari. La sollecitazione all’investimento: le offerte pubbliche di acquisto (o.p.a.) e l’offerta fuori sede
5. L’attività di intermediazione mobiliare e i soggetti abilitati allo svolgimento dei servizi di investimento. Le SIM
6. I mercati regolamentati e i mercati non regolamentati
7. Il contratto di riporto

CAPITOLO LXXXIX
LE PROCEDURE CONCORSUALI

Sezione I – INTRODUZIONE
1. Le procedure concorsuali

Sezione II – IL FALLIMENTO
2. Generalità
3. La dichiarazione di fallimento e gli organi della procedura
4. Gli effetti della dichiarazione di fallimento
5. La funzione e gli scopi della procedura fallimentare
6. La chiusura della procedura fallimentare
Sezione III – IL CONCORDATO PREVENTIVO
7. Generalità

Sezione IV – L’AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA
8. Generalità

Sezione V – LA LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA
9. Generalità

Sezione VI – L’AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA DELLE GRANDI IMPRESE IN STATO DI INSOLVENZA
10. Generalità

PARTE UNDICESIMA
LA TUTELA DEI DIRITTI

CAPITOLO XC
PUBBLICITÀ E TRASCRIZIONE

1. La pubblicità
2. La pubblicità immobiliare. La trascrizione per i beni immobili e per i beni mobili registrati
3. Gli effetti della trascrizione
4. Gli atti soggetti a trascrizione
5. Il procedimento della trascrizione
6. Il principio della continuità delle trascrizioni
7. La c.d. pubblicità sanante

CAPITOLO XCI
LA TUTELA GIURISDIZIONALE DEI DIRITTI

1. Forme e tecniche di tutela dei diritti
2. I diritti nel processo: azione ed eccezione. Il principio dell’onere della prova
3. I vari tipi di prova
4. La tipologia delle sentenze. La cosa giudicata
5. L’esecuzione forzata

CAPITOLO XCII
RESPONSABILITÀ PATRIMONIALE E CAUSE DI PRELAZIONE

1. La responsabilità patrimoniale e la garanzia patrimoniale
2. La responsabilità patrimoniale e la responsabilità per inadempimento
3. Le limitazioni della responsabilità patrimoniale
4. Il concorso dei creditori e le sue diverse modalità di attuazione
5. Le cause legittime di prelazione e la loro operatività
6. La prelazione e i diritti reali di garanzia
7. Il divieto del patto commissorio
8. I privilegi
9. I privilegi convenzionali
10. L’efficacia dei privilegi
11. Il pegno come garanzia convenzionale: sue modalità di costituzione
12. L’efficacia del pegno
13. L’ipoteca e la sua costituzione
14. Le fonti dell’ipoteca
15. L’ipoteca e il terzo acquirente del bene ipotecato
16. L’ipoteca e il terzo datore
17. La riduzione e l’estinzione dell’ipoteca
18. Le vicende del rapporto obbligatorio e le cause di prelazione

CAPITOLO XCIII
I MEZZI DI CONSERVAZIONE DELLA GARANZIA PATRIMONIALE

1. Le ragioni della conservazione della garanzia patrimoniale
2. L’azione surrogatoria
3. L’azione revocatoria: i presupposti
4. Gli effetti dell’azione revocatoria
5. Il sequestro conservativo
6. Altri casidi tutelapreventiva del credito: l’impugnazione della rinunzia all’eredità; l’opponibilità della prescrizione da parte dei terzi; la decadenza dal beneficio del termine; il diritto di ritenzione
CAPITOLO XCIV
PRESCRIZIONE E DECADENZA

1. Funzione della prescrizione e interessi tutelati
2. Effetto e portata applicativa dell’istituto
3. Decorrenza della prescrizione
4. Sospensione e interruzione; la misura del termine; le cosiddette prescrizioni presuntive
5. La decadenza

INDICE ANALITICO

Finito di stampare nel mese di settembre 2001
nella Stampatre s.r.l. di Torino
Via Bologna, 220

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!