Patente di guida, cambia l’esame di teoria per auto e moto

di Redazione

Dal 2022 l’esame scritto per prendere la patente per auto e moto (patenti di categoria A1, A2, A, B1, B e BE) sarà più breve e con meno quesiti a cui rispondere.
È stato emanato nella Gazzetta Ufficiale del 9 dicembre 2021 il decreto 27 ottobre 2021 del Ministero dell’infrastrutture che apporta delle modifiche alle modalità di espletamento della prova di verifica delle cognizioni per il conseguimento della patente di guida.

Vediamo quali sono le nuove regole.

Esame più breve

La prova scritta per conseguire la patente di guida si svolgerà con sistema informatizzato tramite questionario di 30 affermazioni a cui il candidato dovrà rispondere barrando la lettera “V” o “F” a seconda che consideri l’affermazione rispettivamente vera o falsa.

La prova ha una durata di 20 minuti (10 minuti in meno rispetto a prima) e si intende superata con massimo 3 risposte errate.

Entrata in vigore delle nuove regole

Il decreto che apporta queste nuove regole entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ma sarà poi un decreto dirigenziale da adottare entro l’8 gennaio 2022 a fissare la data in cui l’esame della patente si svolgerà secondo le nuove modalità.

Articoli che potrebbero interessarti:

Per prepararsi all’esame della patente di guida, consigliamo:

La patente di guida A, B, BE
Teoria e simulazioni dei quiz d’esame

Questo volume tratta con completezza e in maniera approfondita tutti gli argomenti richiesti per superare l’esame per il conseguimento della patente di categoria A1, A2, A, B1, B, B cod. 96 e BE.
12,83 € 
SCONTO 5% – Anzichè 13,50 €
     

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it