Mediatore familiare e la nuova funzione che ricopre all’interno della famiglia

Redazione 24/05/19
Scarica PDF Stampa

La scorsa settimana, 17 maggio si  è svolto il Convegno Scientifico Nazionale organizzato dall’ A.I.Me.F, Associazione Italiana Mediatori Familiari, dal titolo: “ I figli al centro. Famiglie e mediatori insieme”.

Esperti del settore  ci hanno guidato  all’interno del mondo della mediazione, evidenziando il delicato ma fondamentale ruolo che svolge il mediatore familiare e la nuova funzione che ricopre all’interno della famiglia moderna. “Negli ultimi anni c’è stata un grande incremento per la nostra professione, sia nei rapporti professionali con i magistrati, l’avvocatura, gli Enti e le Istituzioni, sia nella sua promozione e pratica.” Sottolinea Federica Anzini, Presidente di A.I.Me.f.

“Ma è ancora troppo poco: oggi è chiaro che il mediatore familiare sia un professionista autonomo con competenze trasversali, e l’approvazione di una legge che riconosca la nostra professione è urgente e necessaria. La nostra è una realtà trentennale che si è diffusa sull’intero territorio nazionale, nei Servizi Pubblici e privatamente, con risultati più che soddisfacenti per coloro che ne hanno usufruito. Su 100 coppie di genitori che si rivolgono alla mediazione familiare, l’80% raggiunge un accordo.La piena affermazione della mediazione familiare potrà garantire ai minori di età una esposizione contenuta  ai conflitti cronici e la loro migliore crescita, ed è su questo che dobbiamo lavorare.”

www.aimef.it.

Volume consigliato

Le tutele legali nelle crisi di famiglia

L’opera si struttura in tre volumi tra loro coordinati, affrontando in modo pragmatico le tematiche relative alla crisi dei rapporti familiari. Nel primo tomo viene esposta con commento dettagliato la disciplina sostanziale.Nel secondo tomo si espone, con risvolti operativi, la disciplina processuale. Nel terzo tomo si propone un pratico formulario editabile e stampabile. Il trattato vuole supportare il lavoro di magistrati, avvocati e altri professionisti coinvolti a vario titolo nelle controversie familiari.Il PRIMO TOMO si compone di tredici capitoli che affrontano la disciplina sostanziale relativa alla crisi familiare: l’istituto della separazione e quello del divorzio, con trattazione dei relativi presupposti nonché delle conseguenze patrimoniali e non patrimoniali del dissolvimento del rapporto coniugale.Analoga trattazione viene riservata per le ipotesi di crisi delle unioni civili.L’analisi dei rapporti familiari non si limita al legame tra genitori, ma si estende alla relazione tra genitori e figli, nonché tra nonni e nipoti.Il SECONDO TOMO si compone di diciassette capitoli e affronta la disciplina processualistica.Vengono trattate tematiche quali la giurisdizione e la competenza, la mediazione, i procedimenti in materia di respon¬sabilità genitoriale e gli aspetti internazionalprivatistici più rilevanti in materia.Nell’articolazione del volume sono compresi i procedimenti di esecuzione dei provvedimenti e, fra gli altri, viene dedicato un intero capitolo all’istituto della sottrazione internazionale di minori.Il TERZO TOMO si propone come strumento pratico per l’operatore del diritto al quale si forniscono tutte le formule direttamente compilabili e stampabili, accedendo alla pagina dedicata sul sito www.approfondimentimaggioli.it, tramite il codice inserito all’interno del cofanetto.

Michele Angelo Lupoi | 2018 Maggioli Editore

110.00 €  104.50 €

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento