Contratti di solidarietà rifinanziati anche per il 2013

di Redazione

Lilla Laperuta

L’INPS, nel messaggio 18 gennaio 2013, n. 1114, ha spiegato che la L. 228/2012 (legge di stabilità per il 2013) ha prorogato anche per l’anno 2013 l’aumento del 20% dell’indennità prevista in caso di contratti di solidarietà difensivi per le aziende rientranti nel campo di applicazione del trattamento straordinario di integrazione salariale (art. 1, D.L. n. 726/1984, conv. in L. n. 863/1984). In particolare, all’art. 1, comma 256 si dispone che «l’intervento di cui al comma 6 dell’articolo 1 del D.L. 1° luglio 2009, n. 78, è prorogato per l’anno 2013 nel limite di 60 milioni di euro». L’onere derivante dal presente comma è posto a carico del Fondo sociale per l’occupazione e la formazione, di cui all’articolo 18, D.L.185/2008.

Pertanto, anche per l’anno 2013, la misura del trattamento di integrazione salariale per i predetti contratti è pari all’80% della retribuzione persa a seguito della riduzione di orario di lavoro.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!