La mancata previsione da parte dell'ENEL di una modalità alternativa e gratuita di pagamento delle bollette costituisce violazione del dovere di esecuzione del contratto secondo buona fede, fonte di responsabilità risarcitoria.

18 luglio 2014