La bussola della riforma del lavoro: le ipotesi in discussione

di Redazione
PDF

Tutte le novità sul nuovo regime di flessibilità e degli ammortizzatori. La disciplina attuale a confronto con le proposte di modifica

Lilla Laperuta

Rendere più dinamico il mercato di lavoro soprattutto a vantaggio dei giovani, contrastando al contempo il deprecabile fenomeno della precarizzazione: questo l’obiettivo alla base del disegno di riforma del lavoro proposto dal vertice del Welfare, Elsa Fornero. L’attenzione del Ministro, in particolare, si è focalizzata sulla prassi dell’utilizzo improprio degli esistenti strumenti contrattuali di lavoro flessibile, da cui si sono originate pratiche scorrette ed elusive dei meccanismi ordinamentali di tutela e garanzia del lavoratore. Di qui l’affidamento ad un’attività ispettiva più mirata ed efficace nonché ad una revisione e razionalizzazione delle sanzioni già previste.

Nel pacchetto di riforma sono inclusi anche gli ammortizzatori sociali e la proposta di modifica dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori.

Nell’allegata scheda si illustrano i principali punti in discussione con le parti sociali.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e