COMMERCIO ESTERO NEWS: OTTOBRE 2005 A cura dell' Editrice Commercio Estero - Roma (www.commercioestero.it) I riferimenti entro parentesi rinviano alle corrispondenti pubblicazioni della stessa casa editrice

COMMERCIO ESTERO NEWS: OTTOBRE 2005 A cura dell’ Editrice Commercio Estero – Roma (www.commercioestero.it) I riferimenti entro parentesi rinviano alle corrispondenti pubblicazioni della stessa casa editrice

Newsletter

Versione PDF del documento

IMPORTAZIONE? PRODOTTI? SIDERURGICI
La GUUE n. L 232 dell? 8
settembre 2005 pubblica due Regolamenti CE, n. 1440/2005 (REGIME A 324)
e n. 1441/2005 (REGIME A 327), con cui la Commissione CE ha stabilito
nuove modalita’ procedurali e nuovi limiti quantitativi, applicabili
nel 2005 e nel 2006, per il rilascio delle autorizzazioni concernenti
l’ importazione di determinati prodotti siderurgici originari,
rispettivamente, dell? Ucraina e del Kazakistan, la cui importazione e’
tuttora soggetta ad autorizzazione preventiva nell?ambito di quote
annuali.
Gli importatori interessati potranno richiedere la relativa
licenza di importazione al Ministero delle Attivita’ produttive ? D.G.
Politica Commerciale (o a qualsiasi Organismo emittente di uno dei 25
Stati Membri UE), allegando alla domanda la licenza di esportazione
rilasciata dalle competenti Autorita? del Paese esportatore.

IMPORTAZIONE? PRODOTTI? TESSILI
Con Comunicato n. 172020 dell? 8
settembre 2005, il Ministero delle Attivita? produttive ha reso noto
che, con Regolamento in via di pubblicazione, la Commissione CE ha
modificato il Regolamento CEE n. 3030/93 (REGIME A 253), concernente il
regime comune di importazione dei prodotti tessili, in particolare per
quanto riguarda le importazioni dalla Repubblica popolare cinese,
anticipando che sono stati approvati nuovi limiti quantitativi, sia per
il periodo dall? 11 giugno 2005 al 31 dicembre 2005 sia per l? intero
anno 2006.
Oltre a cio?, viene segnalata l?introduzione di specifici
limiti quantitativi annuali per il traffico di perfezionamento passivo
dalla stessa Repubblica popolare cinese.

IMPORTAZIONE? BANANE
Con
Regolamento CE n. 1402/2005, la Commissione CE ha stabilito i
quantitativi disponibili, ripartiti per contingente tariffario e per
categoria di operatori, per l’ importazione di banane dai Paesi terzi
nel quarto trimestre del 2005, nell? ambito dei contingenti tariffari
comunitari disciplinati dal Regolamento CE n. 896/2001 (REGIME B 171),
riguardante le modalita’ di applicazione del Regolamento CEE n. 404/93,
relativo al regime comune di importazione di banane nella Comunita’.

ESPORTAZIONE? PRODOTTI? AGRICOLI
Con Comunicazione n. 2005/C 215,
pubblicata nella GUUE n. C 215 del 2 settembre 2005, la Commissione CE
ha diramato il nuovo elenco delle societa? abilitate ad emettere i
certificati attestanti lo scarico e l? importazione dei prodotti
agricoli che beneficiano di una restituzione all? esportazione in un
Paese terzo, ai sensi dell? articolo 16 del Regolamento CE n. 800/1999
(REGIME B 129).
Per l? Italia, risultano abilitate: Viglienzone
Adriatica, SGS Italia e Bossi & C.

FLORA? E? FAUNA? MINACCIATE? DI
ESTINZIONE
Il SOGU n. 206 del 5 settembre 2005 pubblica il Decreto 8
luglio 2005, n. 176 (REGIME F 311), con cui il Ministro dell? Ambiente,
di concerto con i Ministri dell? Agricoltura, delle Attivita?
produttive e dell? Economia e delle finanze, ha approvato il nuovo
regolamento concernente i controlli sul commercio internazionale delle
specie di flora e fauna selvatiche minacciate di estinzione (oggetto
della c.d. Convenzione di Washington, altrimenti detta CITES), e
disciplinate in ambito comunitario dal Regolamento CE n. 338/97 (REGIME
F 265).
Le nuove disposizioni, che confermano l? obbligo di effettuare
le relative operazioni di importazione, esportazione e riesportazione
solamente presso le Dogane espressamente abilitate, sostituiscono
quelle di cui al Decreto 4 settembre 1992, precedentemente applicato e,
ora, abrogato.

NORMATIVA? FITOSANITARIA
La GU n. 215 del 15 settembre
2005 pubblica il Decreto 21 luglio 2005, con cui il Ministro delle
Politiche Agricole e Forestali ha adottato misure fitosanitarie per l?
importazione di vegetali dei generi Chamaecyparys Spach., Juniperus L.
e Pinus L., nanizzati naturalmente o artificialmente del tipo bonsai,
originari del Giappone, in applicazione del Decreto 31 Gennaio 1996
(REGIME F 151), concernente la protezione contro l’ introduzione e la
diffusione nel territorio della Repubblica italiana di organismi nocivi
ai vegetali o ai prodotti vegetali.
In particolare, e? stato disposto
che le importazioni di dette specie possano essere introdotte in Italia
sino al 31 dicembre 2006, in deroga alle menzionate misure di
protezione.

CODICE? DOGANALE? COMUNITARIO
La GUUE n. C 219 del 7
settembre 2005 pubblica diverse modifiche alle Linee guida a suo tempo
adottate dalla Commissione CE per una corretta applicazione del Titolo
III del Regolamento CEE n. 2454/93 (MERCATO UNICO 845), concernente le
Disposizioni di applicazione del Codice doganale comunitario, istituito
con Regolamento CEE n. 2913/92 (MERCATO UNICO 751).
Tra i principali
argomenti trattati nel quadro dei ?Regimi doganali economici? si
segnalano, in particolare, i capitoli riguardanti il calcolo dei dazi
all? importazione, l? esame delle condizioni economiche, le
disposizioni sulle merci equivalenti e sui prodotti compensatori.

FINANZIAMENTO? ?VENTURE? CAPITAL?
La G.U. n. 203 del 1? settembre 2005
pubblica la Deliberazione n. 8/2005, con cui il Comitato
Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) ha esteso ai
Paesi del sud est asiatico colpiti dallo ?tsunami? del dicembre 2004 l?
utilizzo dello stanziamento del fondo di 64,139 milioni di euro,
disciplinato dal Decreto 11 novembre 2003 (LEGISLAZIONE CC 120-29), e
destinato al finanziamento di operazioni di ?venture capital? da
realizzarsi da parte di imprese nazionali.
L? operativita? di detto
fondo, pertanto, potra? coprire (in aggiunta all? Iraq, ai Paesi
mediterranei e sub-sahariani), anche India, Indonesia, Malaysia,
Maldive, Sri Lanka e Thailandia.

RELAZIONI? CON? L?? IRAQ? E? CON? LA
LIBERIA
Con Regolamenti CE n. 1450/2005, n. 1452/2005 e n. 1453/2005
del 6 settembre 2005, la Commissione CE ha aggiornato, relativamente a
Belgio, Germania, Lituania, Paesi Bassi e Svezia, gli elenchi delle
autorita? nazionali responsabili dell? applicazione dei Regolamenti CE
n. 1210/2003 (REGIME E 32), n. 234/2004 (REGIME APP. B 761) e n.
872/2004 (LEGISLAZIONE D 300-136), con cui sono state a suo tempo
limitate talune relazioni economiche e con cui sono state anche
congelate le disponibilita? finanziarie detenute all? estero, per
quanto riguarda, rispettivamente, l? Iraq e la Liberia.

copyright ? 2005 edizioni ece roma
Per qualsiasi problema concernente
la presente news letter contattare:
EDITRICE? COMMERCIO? ESTERO – ROMA
– tel/fax 06.58.20.10.61 (r.a.)
www.commercioestero.it
edicomes@tin.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it