Ricerca

Codice Civile 16/3/1942 n. 262 (G.U. 4/4/1942 n. 79)

Approvazione del testo del codice civile

Articolo 2056
Valutazione dei danni

LIBRO IV - DELLE OBBLIGAZIONI
TITOLO IX - Dei fatti illeciti

Valutazione dei danni (1) (2)

1. Il risarcimento dovuto al danneggiato si deve determinare secondo le disposizioni degli articoli 1223, 1226 e 1227.
2. Il lucro cessante è valutato dal giudice con equo apprezzamento delle circostanze del caso (1226).
------

(1) Per il danno alle persone con riguardo allÂ'incidenza dellÂ'inabilità temporanea o permanente sul reddito di lavoro, v. art. 4, D.L. 23 dicembre 1976, n. 857 (conv. con mod. nella L. 26 febbraio 1977, n. 39).
(2) LÂ'art. 2, comma 3, L. 24 marzo 2001, n. 89, così recita: «Il giudice determina la riparazione a norma dellÂ'articolo 2056 del codice civile, osservando le disposizioni seguenti: a) rileva solamente il danno riferibile al periodo eccedente il termine ragionevole di cui al comma 1; b) il danno non patrimoniale è riparato, oltre che con il pagamento di una somma di denaro, anche attraverso adeguate forme di pubblicità della dichiarazione dellÂ'avvenuta violazione».