Tenuità del fatto in vigore: ecco per quali reati e le condizioni