Professionisti e avvocati: la consulenza via mail va pagata