Sulla interpretazione della norma giuridica (Cass. n. 1111/2012)