Il giudice nazionale è tenuto a disapplicare la disposizione che sia incompatibile con il diritto comunitario, particolarmente se costituisca una illegittima discriminazione fra diversi soggetti uomini e donne - Diritto.it

Il giudice nazionale è tenuto a disapplicare la disposizione che sia incompatibile con il diritto comunitario, particolarmente se costituisca una illegittima discriminazione fra diversi soggetti uomini e donne

Redazione

Per leggere l'intero testo e consultare tutto l'archivio delle sentenze è necessario essere iscritti ad una delle nostre newsletter.

Se non sei ancora iscritto, clicca qui


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it