inserito in Diritto&Diritti nel gennaio 2004

Recensione di V. Rubino a: Guida al Codice della Privacy. La protezione dei dati personali alla luce del d.lgs. 196/2003.

 

***

Autori: Maurizio De Giorgi – Andrea Lisi

Casa Editrice: Simone – Esselibri.

Edizione: 2003

Nr. Pagine: 256

Rilegatura: brossura

Cod. ISBN: 88-244-8895-1

Prezzo: 12,00 euro

 

Il testo:

La tematica della tutela dei dati personali ha assunto specialmente nel settore commerciale e nella Pubblica Amministrazione sempre maggiore importanza negli ultimi anni.

Il diritto alla riservatezza, ossia a non rendere noti ed utilizzabili i propri dati personali (anagrafici, di residenza etc…), le proprie generalità, abitudini preferenze etc…. già previsto dall’art. 8 della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo del 1950 e ribadito dagli artt. 7 e 8 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione europea firmata a Nizza nel 2000 ha oggi trovato piena ed organica disciplina nel nostro ordinamento con il recentissimo d.lgs. 196/2003.

Il decreto recepisce secondo la delega contenuta nella legge 127/2001 i contenuti della direttiva 2002/58 CE, norma di diritto comunitario di attuazione degli artt. 7 – 8 della menzionata Carta di Nizza.

I primi articoli ( 1 – 10) sono dedicati alla disciplina delle “regole generali” in materia di diritto alla riservatezza e trattamento dei dati sensibili.

Gli artt. 11 – 22 dettano le regole generali per il trattamento dei dati personali (informative, trattamento illecito e risarcimento danni, trattamento effettuato da soggetti che effettuano il trattamento dei dati ed il trasferimento dei dati all’estero.

La seconda parte della norma è dedicata alle diverse fattispecie di trattamento dei dati personali con risvolti pubblicistici (ambito giudiziario, di polizia, sanitario, con scopi di ricerca etc…) al settore bancario ed al settore del lavoro e della previdenza sociale.

Infine la terza parte della norma racchiude negli artt. 141 – 186 le regole dedicate alla tutela giurisdizionale avanti il Giudice ordinario ed il reclamo avanti il Garante con le relative sanzioni.

Il testo di Andrea Lisi e Maurizio De Giorgi si propone come uno dei primi a commento delle nuove regole in materia, essendo stato consegnato all’editore, come recitano le note introduttive, “appena 15 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.lgs. 196/03”.

La formula è dunque quella del “commento a prima lettura”, pur presentandosi con un apprezzabile grado di approfondimento delle diverse tematiche toccate dal vasto provvedimento.

La trattazione rispecchia la suddivisione per argomenti operata dalla norma stessa, corredata da una appendice che riporta il testo del provvedimento pubblicato in G.U.R.I.

Gli operatori commerciali e della Pubblica Amministrazione troveranno nella “Guida al Codice della Privacy” un valido supporto per riorganizzare alla luce delle nuove disposizioni le proprie prassi interne di gestione dei dati personali. Per un approfondimento delle problematiche specifiche della privacy in internet si segnala altresì il testo a cura di Andrea Lisi “La privacy in internet”, edizioni Simone, 2003.

 

Gli autori:

Andrea Lisi è avvocato in Lecce e vicepresidente del Centro Studi & Ricerche SCINT. Autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto del commercio internazionale e diritto delle nuove tecnologie è stato docente in master dedicati al diritto dell’informatica presso l’Università di Lecce, Padova e Messina. Direttore scientifico del corso di Alta Formazione post lauream in Commercio Elettronico e Commercio Internazionale. Collabora con la cattedra di Diritto del Commercio Internazionale dell’Università di Lecce.

 

Maurizio De Giorgi è giurista in Lecce, collaboratore dello Studio Legale Lisi e del Centro Studi e Ricerche SCINT.

 

Vito Rubino