“Internet per le pubbliche amministrazioni”

Di Giancarlo Fornari e Michele Diodati

Buffetti Editore, Marzo 2000

 

Il sottotitolo dell’Opera è emblematico, "Come utilizzare al meglio le opportunità
della rete per avvicinare le Istituzioni ai cittadini".
E il libro mantiene le sue promesse.
Sin dall'introduzione Internet viene giustamente vista come una
rivoluzione che rappresenta un'occasione per la Pubblica Amministrazione per
superare arretratezze e la distanza che spesso la separa dal cittadino.
E gli Autori accompagnano passo passo l’Amministrazione nell'uso della
rete a 180 gradi.
Dall'utilizzo del web per comunicare con utenti e con le altre Amministrazioni al
marketing pubblico.
Dall'uso dell'intranet e i suoi rapporti con internet, al come si fa un sito
web.
Dai consigli per realizzare una interfaccia funzionale ai suggerimenti per
l'uso del linguaggio ipertestuale.
In particolare nel capitolo la documentazione giuridica online gli Autori pongono
in luce il problema dell'accessibilità e della disponibilità delle norme sottolineando
come attualmente nel web italiano non sono presenti tutte le norme giuridiche e che per
consultare la G.U. bisogna pagare un costoso abbonamento, mentre all'opposto
avviene per la Gazzetta Ufficiale Francese in quanto il Journal Officiel di quel paese è disponibile
gratuitamente online all'indirizzo www.legifrance.gouv.fr.

Cosi’ testualmente nel libro a pag. 151:
"il primo obiettivo da porsi deve essere quello di colmare al piu' presto
questa lacuna in modo da mettere tutti i cittadini in condizioni di accedere
in modo agevole alle disposizioni che sono tenuti ad applicare" .
La seconda parte del libro è dedicata ai grandi progetti per la P.A., il
progetto Nir, i Portali, il software, la R.U.P.A.,
e, inoltre , alle grandi novità degli ultimi tempi , la firma e il documento digitale, il fisco
telematico e cosi' via.
E per finire una carrellata sulle esperienze piu' avanzate nel campo delle pubbliche amministrazioni impegnate in rete.
In definitiva un’Opera positiva, interessante ed alquanto utile per chi vuole scommettere sulla Rete come strumento di dialogo globale.