Bari

Tribunale di Bari – I sez. pen.– sentenza n. 1972 del 17-07-2018

Redazione

Difetta di animus diffamandi la condotta dell’imputato che, in mancanza di esercizio del diritto all’oblio da parte del querelante, si limita a condividere una notizia vera e già resa pubblica e disponibile sul web da testate giornalistiche nazionali e siti dalla diffusività infinitamente maggiore al suo profilo facebook.

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!