Tribunale Archivi

Tribunale

Tribunale per i minorenni di Caltanissetta decreto del 15-01-2019

Ginevra Gaspari

Lo stato di detenzione del genitore condannato alla pena accessoria della sospensione responsabilità genitoriale non può in ogni caso determinare automaticamente una pronuncia di decadenza dalla suddetta responsabilità: ciò non appare conforme al principio di ragionevolezza, contrastando con la disposizione di cui all’art. 3 Cost., poiché va ad incidere sull’interesse morale e materiale del minore a vivere e a crescere nell’ambito della propria famiglia, mantenendo un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno dei genitori; nell’ipotesi in questione è difatti necessario l’accertamento della sussistenza di una condotta gravemente pregiudizievole posta in essere dal genitore ai danni del minore

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tribunale di Savona sentenza del 02-03-2017

Ginevra Gaspari

Dal momento della comunicazione alle altre parti, la domanda di mediazione produce sulla prescrizione gli effetti della domanda giudiziale. Dalla stessa data, la domanda di mediazione impedisce altresì la decadenza per una sola volta, ma se il tentativo fallisce la domanda giudiziale deve essere proposta entro il medesimo termine di decadenza, decorrente dal deposito del verbale di cui all’articolo 11 presso la segreteria dell’organismo

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tribunale di Roma – XIII sez. civ. – sentenza n. 1287 del 18-01-2019

Ginevra Gaspari

Quanto poi alla ripartizione dell’onere della prova, l’attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a provare il contratto o il contatto sociale- e l’aggravamento di una patologia o l’insorgenza di una affezione, allegando l’inadempimento del debitore astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato; il medico, quale debitore convenuto, è invece gravato dell’onere di dimostrare il fatto estintivo, costituito dall’avvenuto esatto adempimento secondo il criterio di diligenza specifica sopra precisato- ovvero che, pur sussistendo inadempimento, esso non sia stato eziologicamente rilevante in ordine al verificarsi del dedotto evento dannoso, ovvero che gli esiti peggiorativi siano stati determinati da un evento imprevisto e imprevedibile a lui non imputabile (Cass. S.U. n. 13533/01; n. 20806/09; S.U. n. 577/2008).

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAR Lecce – III sez. – sentenza n. 1552 del 25-10-2018

Ginevra Gaspari

Il TAR ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’art. 75 DPR n. 445/00. La predetta norma (art. 75 del D.P.R. n. 445/2000), intesa alla stregua dell’illustrato “diritto vivente”, nel suo meccanico automatismo legale (del tutto decontestualizzato dal caso specifico) e nella sua assoluta rigidità applicativa (che non conosce eccezioni), sembra al Collegio incostituzionale, per violazione dei principi di ragionevolezza, proporzionalità e uguaglianza sanciti dall’art. 3 della Costituzione.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tribunale di Milano – I sez. civ. – sentenza del 05-12-2019

Ginevra Gaspari

In tema di responsabilità contrattuale del medico nei confronti del paziente per danni derivanti dall’esercizio di attività di carattere sanitario, il paziente ha il solo onere di dedurre qualificate inadempienze, in tesi idonee a porsi come causa o concausa del danno, restando poi a carico del debitore convenuto l’onere di dimostrare o che nessun rimprovero di scarsa diligenza o di imperizia possa essergli mosso, o che, pur essendovi stato il suo inesatto adempimento, questo non abbia avuto alcuna incidenza causale sulla produzione del danno.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 29


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!