Civile Archivi - Pagina 2 di 233

Civile

Corte di Cassazione – Sez. Un. civ. – sentenza n. 9769 del 26-05-2020

Ginevra Gaspari

Le Sezioni unite civili, pronunciando su questione di massima di particolare importanza, hanno affermato il seguente principio di diritto: «La spedizione per posta ordinaria di un assegno, ancorché munito di clausola d’intrasferibilità, costituisce, in caso di sottrazione del titolo e riscossione da parte di un soggetto non legittimato, condotta idonea a giustificare l’affermazione del concorso di colpa del mittente, comportando, in relazione alle modalità di trasmissione e consegna previste dalla disciplina del servizio postale, l’esposizione volontaria del mittente ad un rischio superiore a quello consentito dal rispetto delle regole di comune prudenza e del dovere di agire per preservare gl’interessi degli altri soggetti coinvolti nella vicenda, e configurandosi dunque come un antecedente necessario dell’evento dannoso, concorrente con il comportamento colposo eventualmente tenuto dalla banca nell’identificazione del presentatore».

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Corte di Cassazione – I sez. civ. – sentenza n. 9141 del 19-05-2020

Ginevra Gaspari

In tema di affidamenti in conto corrente la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 9141/2020  del 19/05/2020 ha affermato che in caso di clausole anatocistiche nulle per ottenere la irrepetibilità del pagamento indebito rispetto al quale è maturata la prescrizione è necessario comunque svolgere un percorso ricostruttivo che elimini tutti gli addebiti  indebitamente effettuati dalla Banca in maniera tale da determinare il reale passivo del correntista e ciò anche al fine di verificare se quest’ultimo ecceda o meno i limiti del concesso affidamento.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 233


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!