Regolamento recante attuazione dell'articolo 5, comma 1, della legge 10 dicembre 2012, n. 219, in materia di riconoscimento dei figli naturali.

Regolamento recante attuazione dell’articolo 5, comma 1, della legge 10 dicembre 2012, n. 219, in materia di riconoscimento dei figli naturali.

Redazione

DPR 26/2015 - Riconoscimento figli naturali

G.U. n.62 del 16-3-2015

Versione PDF del documento

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 gennaio 2015, n. 26 

Regolamento recante attuazione dell'articolo 5, comma 1, della  legge10 dicembre 2012, n. 219, in  materia  di  riconoscimento  dei  figlinaturali. (15G00040) 

(GU n.62 del 16-3-2015)

 

 

 Vigente al: 31-3-2015  

 

                    IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 

Visto l'articolo 87, quinto comma, della Costituzione;
Vista la legge 10 dicembre 2012, n. 219 ed, in particolare,l'articolo 5, comma 1, che prevede che con regolamento emanato aisensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400,entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della normativadelegata prevista dall'articolo 2 della legge, sono apportate lenecessarie e conseguenti modifiche alla disciplina dettata in materiadi ordinamento dello stato civile dal regolamento di cui al decretodel Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396;
Visto il decreto legislativo 28 dicembre 2013, n. 154;
Visto l'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1998, n. 400; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000,n. 396;
Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei ministri,adottata nella riunione del 30 ottobre 2014;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla Sezioneconsultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 20 novembre 2014; Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nellariunione del 20 gennaio 2015;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei ministri, delMinistro dell'interno, del Ministro della giustizia e del Ministrodel lavoro e delle politiche sociali;

Emana
il seguente regolamento:

Art. 1
Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396

1. Al decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n.396, e successive modificazioni, sono apportate le seguentimodificazioni:
a) nel Titolo VII, alla rubrica, la parola: "naturali" e'sostituita dalle seguenti: "nati fuori del matrimonio";
b) all'articolo 28, comma 1, lettera b), le parole: "difiliazione naturale" sono sostituite dalle seguenti: "del figlio natofuori del matrimonio";
c) all'articolo 29, comma 2, le parole: "legittimi nonche' diquelli che rendono la dichiarazione di riconoscimento di filiazionenaturale" sono sostituite dalle seguenti: "del figlio nato nelmatrimonio nonche' di quelli che rendono la dichiarazione diriconoscimento del figlio nato fuori del matrimonio";
d) all'articolo 30, comma 4, secondo periodo, la parola:
"naturale" e' sostituita dalle seguenti: "nato fuori del matrimonio"; e) all'articolo 33, sono apportate le seguenti modificazioni:
1) il comma 1 e' abrogato;
2) il comma 2 e' sostituito dal seguente: "2. Il figliomaggiorenne che subisce il cambiamento o la modifica del propriocognome a seguito della variazione di quello del genitore da cui ilcognome deriva, nonche' il figlio nato fuori del matrimonio,riconosciuto, dopo il raggiungimento della maggiore eta', da uno deigenitori o contemporaneamente da entrambi, hanno facolta' discegliere, entro un anno dal giorno in cui ne vengono a conoscenza,di mantenere il cognome portato precedentemente, se diverso, ovverodi aggiungere o di anteporre ad esso, a loro scelta, quello delgenitore.";
3) il comma 3 e' sostituito dal seguente: "3. Le dichiarazionidi cui al comma 2 sono rese all'ufficiale dello stato civile delcomune di nascita dal figlio personalmente o con comunicazionescritta. Esse vengono annotate nell'atto di nascita del figliomedesimo.";
f) all'articolo 42, sono apportate le seguenti modificazioni:
1) alla rubrica, la parola: "naturali" e' sostituita dalleseguenti: "nati fuori del matrimonio";
2) al comma 1, la parola: "naturale" e' sostituita dalleseguenti: "nato fuori del matrimonio";
3) al comma 2, la parola: "incestuosi" e' sostituita dalleseguenti: "nati da persone tra le quali esiste un vincolo diparentela in linea retta all'infinito o in linea collaterale nelsecondo grado, ovvero un vincolo di affinita' in linea retta, aisensi dell'articolo 251 del codice civile";
g) all'articolo 43, comma 1, la parola: "naturale" e' sostituitadalle seguenti: "nato fuori del matrimonio";
h) all'articolo 45, sono apportate le seguenti modificazioni:
1) al comma 1, la parola: "naturale" e' sostituita dalleseguenti: "nato fuori del matrimonio" e la parola: "sedici" e'sostituita dalla seguente: "quattordici";
2) al comma 2, la parola: "sedici" e' sostituita dallaseguente: "quattordici";
i) all'articolo 46, comma 1, la parola: "naturale" e' sostituitadalle seguenti: "nato fuori del matrimonio";
l) all'articolo 47, comma 1, la parola: "naturale" e' sostituitadalle seguenti: "nato fuori del matrimonio";
m) all'articolo 48, comma 3, la parola: "naturale" e' soppressa; n) all'articolo 49, sono apportate le seguenti modificazioni:
1) al comma 1, alla lettera k), le parole: "di filiazionenaturale" sono sostituite dalle seguenti: "del figlio nato fuori delmatrimonio";
2) al comma 1, la lettera n) e' soppressa;
3) al comma 1, alla lettera o), le parole: "la filiazionelegittima" sono sostituite dalle seguenti: "che il figlio e' nato nelmatrimonio";
4) i commi 2 e 3 sono abrogati;
5) al comma 4, le parole: "ai commi 1, 2 e 3" sono sostituitedalle seguenti: "al comma 1";
o) all'articolo 50, la parola: "potesta'" e' sostituita dalleseguenti: "responsabilita' genitoriale";
p) all'articolo 64, comma 2, la parola: "naturali" e' sostituitadalle seguenti: "nati fuori del matrimonio";
q) all'articolo 98, il comma 2 e' sostituito dal seguente: "2.
L'ufficiale dello stato civile provvede con le stesse modalita' dicui al comma 1 nel caso in cui riceva, per la registrazione, un attodi nascita relativo a cittadino italiano nato all'estero nelmatrimonio ovvero relativo a cittadino italiano riconosciuto comefiglio nato fuori del matrimonio ai sensi dell'articolo 262, primocomma, del codice civile, al quale sia stato imposto un cognomediverso da quello ad esso spettante per la legge italiana.
Quest'ultimo cognome deve essere indicato nell'annotazione.".
2. Dall'attuazione del presente regolamento non devono derivarenuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inseritonella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblicaitaliana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farloosservare.
Dato a Roma, addi' 30 gennaio 2015

Il Presidente del Senato della Repubblica
nell'esercizio delle funzioni del Presidente
della Repubblica, ai sensi dell'articolo 86
della Costituzione
GRASSO

Renzi, Presidente del Consiglio dei ministri

Alfano, Ministro dell'interno

Orlando, Ministro della giustizia

Poletti, Ministro del lavoro e delle politiche sociali

Visto, il Guardasigilli: Orlando

Registrato alla Corte dei conti il 9 marzo 2015
Interno, foglio n. 565

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it