Decreto Ministero del lavoro, salute e politiche sociali 30/7/2008

Decreto Ministero del lavoro, salute e politiche sociali 30/7/2008

Redazione

Approvazione dei contenuti degli allegati

G.U. 8/9/2008 n. 210

Versione PDF del documento

1. In attuazione dell’art. 6 del decreto-legge 3 agosto 2007, n. 117 convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1 della legge 2 ottobre 2007, n. 160, sono approvati i contenuti di cui agli allegati 1 e 2, che fanno parte integrante del presente decreto.
2. I contenuti di cui agli allegati 1 e 2 sono integralmenteriprodotti nelle tabelle di cui all’art. 6 del decreto-legge 3 agosto2007 n. 117 convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1 dellalegge 2 ottobre 2007 n. 160, a cura dei titolari e gestori dei localinello stesso indicati, per le finalita’ ivi previste.
3. Nell’allegato 3 sono riportate ulteriori indicazioni diriferimento dirette ai titolari e gestori dei locali.

1. I titolari e i gestori dei locali ove si svolgono, con qualsiasi modalita’ e in qualsiasi orario, spettacoli o altre forme di intrattenimento, congiuntamente all’attivita’ di vendita e somministrazione di bevande alcoliche, di cui all’art. 6 del decreto-legge 3 agosto 2007, n. 117 convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1 della legge 2 ottobre 2007, n. 160 si adeguano alle disposizioni del presente decreto.
2. Il presente decreto entra in vigore il quindicesimo giornosuccessivo alla data della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficialedella Repubblica italiana.
Il presente decreto sara’ inviato ai competenti organi dicontrollo.

Tabella descrittiva dei principali sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica
(Art. 6 del decreto-legge 3 agosto 2007 n. 117 convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, della legge 2 ottobre 2007, n. 160)

Limite legale del tasso alcolemico per la guida: 0,5 grammi per litro

Concentrazione di alcol nel sangue (g/L)

Sensazioni più frequenti(*)

Effetti progressivi e abilità compromesse(*)

0

Nessuna

Nessuna

0.1-0.2

Iniziale sensazione di ebbrezza.

Affievolimento della vigilanza, attenzione e controllo.

 

Iniziale riduzione delle inibizioni e del controllo.

Iniziale riduzione del coordinamento motorio.

 

 

Iniziale riduzione della visione laterale.

 

 

Nausea.

0.3-0.4

Sensazione di ebbrezza.

 

 

Riduzione delle inibizioni, del controllo e della percezione del rischio.

Riduzione delle capacità di vigilanza, attenzione e controllo.

 

 

Riduzione del coordinamento motorio e dei riflessi.

 

 

Riduzione della visione laterale.

 

 

Vomito.

 

 

0.5 g/L: LIMITE LEGALE DEL TASSO ALCOLEMICO PER LA GUIDA

0.5-0.8

Cambiamenti dell’umore.

Riduzione della capacità di giudizio.

 

Nausea, sonnolenza.

Riduzione della capacità di individuare oggetti in movimento e della visione laterale.

 

Stato di eccitazione emotiva.

Riflessi alterati.

 

 

Alterazione delle capacità di reazione agli stimoli sonori e luminosi.

 

 

Vomito.

0.9-1.5

Alterazione dell’umore.

Compromissione della capacità di giudizio e di autocontrollo.

 

Rabbia.

Comportamenti socialmente inadeguati.

 

Tristezza.

Linguaggio mal articolato.

 

Confusione mentale, disorientamento.

Alterazione dell’equilibrio.

 

 

Compromissione della visione, della percezione di forme, colori, dimensioni.

 

 

Vomito.

1.6-3.0

Stordimento.

Compromissione grave dello stato psicofisico.

 

Aggressività.

Comportamenti aggressivi e violenti.

 

Stato depressivo.

Difficoltà marcata a stare in piedi o camminare.

 

Apatia.

Stato di inerzia generale.

 

Letargia.

Ipotermia.

 

 

Vomito.

3.1-4.0

Stato di incoscienza.

Allucinazioni.

 

 

Cessazione dei riflessi.

 

 

Incontinenza.

 

 

Vomito.

 

 

Coma con possibilità di morte per soffocamento da vomito.

Oltre 4

Difficoltà di respiro, sensazione di soffocamento.

Battito cardiaco rallentato.

 

Sensazione di morire.

Fame d’aria.

 

 

Coma.

 

 

Morte per arresto respiratorio.

 

limite legale del tasso alcolemico per la guida: 0,5 grammi per litro

     

(*)A parità di quantità di alcol assunto, sensazioni ed effetti sono estremamente variabili da soggetto a soggetto, con possibilità di manifestazioni anche opposte tra di loro; in tabella sono riportati sensazioni ed effetti più frequentemente rilevati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it