DECRETO-LEGGE 30 giugno 2016

DECRETO-LEGGE 30 giugno 2016

Redazione

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia di processo amministrativo telematico.

(GU n.151 del 30-6-2016)

Versione PDF del documento

DECRETO-LEGGE 30 giugno 2016, n. 117 

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia diprocesso amministrativo telematico. (16G00132) 

(GU n.151 del 30-6-2016)

 Vigente al: 30-6-2016  
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 

 

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; Ritenuta la straordinaria necessita' ed urgenza di provvedere allaproroga di termini di prossima scadenza in materia di avvio a regimedel processo amministrativo telematico al fine di garantire ilregolare svolgimento del processo amministrativo; Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nellariunione del 30 giugno 2016; Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei ministri; Emana

 

il seguente decreto-legge:

 

Art. 1

 

Proroga di termini in materia di processo amministrativo telematico

 

1. All'articolo 38, comma 1-bis, del decreto-legge 24 giugno 2014,n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n.114, e successive modificazioni, le parole: «dal 1° luglio 2016» sonosostituite dalle seguenti: «dal 1° gennaio 2017». 2. All'articolo 13, comma 1-bis, delle norme di attuazione di cuiall'allegato 2 al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, esuccessive modificazioni, le parole: «fino alla data del 30 giugno2016» sono sostituite dalle seguenti: «fino alla data del 31 dicembre2016».
                               Art. 2 

 

Avvio del processo amministrativo telematico

 

1. Al processo amministrativo telematico di cui al decreto delPresidente del Consiglio dei ministri 16 febbraio 2016, n. 40, e'dato avvio alla data del 1° gennaio 2017.
                               Art. 3 

 

Entrata in vigore

 

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della suapubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana esara' presentato alle Camere per la conversione in legge. Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inseritonella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblicaitaliana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farloosservare. Dato a Roma, addi' 30 giugno 2016

 

MATTARELLA Renzi, Presidente del Consiglio dei ministri Visto, il Guardasigilli: Orlando

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it