Contributi a favore dell’artigianato: al via le domande

Attivato il II bando del Nuovo regime di aiuti in favore dell’artigianato, che destina 15 milioni di euro alle Piccole e Medie Imprese artigiane, costituite anche in forma cooperativa e consortile. Possibile presentare le domande dal 16 novembre 2005 al 16 gennaio 2006.

?

Spese ammissibili

Le iniziative ammissibili sono quelle relative alla creazione di un nuovo impianto, all’ampliamento, all’ammodernamento, alla ristrutturazione e alla delocalizzazione della unit? produttiva. Gli investimenti dovranno essere totalmente realizzati, pena l’esclusione dalle agevolazioni, in tempi certi:

  • 6 mesi se l’investimento ? limitato all’acquisto di macchinari e attrezzature;

  • 15 mesi se l’investimento prevede l’acquisto dell’area su cui insiste l’unit? produttiva, l’acquisto di un immobile o la realizzazione di opere murarie

?

Investimenti entro i 6 mesi

Nel caso in cui gli investimenti siano realizzati entro 6 mesi, rientrano nelle spese ammissibili quelle relative a

  • acquisto di macchinari volti a prevenire e/o eliminare gli inquinamenti e alla costruzione di opere murarie necessarie alla loro installazione

  • acquisto di unit? e sistemi elettronici per l’elaborazione di dati

  • acquisto di programmi per la creazione di servizi di consulenza per l’informatica e le telecomunicazioni

  • registrazione del marchio

  • acquisizione di brevetti inerenti nuove tecnologie di prodotti e di processi

?

Investimenti entro i 15 mesi

Nel caso in cui gli investimenti siano realizzati entro 6 mesi, rientrano nelle spese ammissibili quelle relative a:

  • acquisto immobile o realizzazione di opere murarie di impianto

  • ampliamento e ammodernamento dell’unit? produttiva

  • servizi finalizzati all’adesione di un sistema di gestione ambientale normato (EMAS, ISO 14001),

  • all’acquisizione del marchio di qualit? ecologica del prodotto (ECOLABEL, MARCHIO NAZIONALE) o all’acquisizione del sistema di qualificazione del processo produttivo dell’impresa.

?

Diverse procedure

Le risorse verranno assegnate attraverso procedura "a bando" o "a sportello", a seconda dell’ammontare degli investimenti. Per la procedura "a bando", l’investimento sostenuto dall’impresa artigiana dovr? essere compreso tra 76mila e 250mila euro. Per i consorzi il limite ? elevato rispettivamente a 500mila e 1 milione di euro. In tale caso l’agevolazione sar? concessa in forma di contributo in conto capitale? pari al 25% delle spese documentate e in aggiunta ed esclusivamente nel caso in cui l’investimento sia realizzato mediante una operazione di credito/locazione finanziaria di valore pari al massimo al 50% dell’investimento, in conto interessi/canoni del 100% del tasso di interesse.

Per la procedura a sportello sono previste, invece, due diverse tipologie di agevolazioni. La prima ? il contributo in conto capitale pari al 35% dell’investimento per programmi compresi tra 5mila e 30mila euro ?La seconda ? il contributo in conto interessi/canoni pari al 100% del tasso d’interesse per le spese d’investimento comprese tra 30mila e 76mila euro?e realizzate mediante una operazione di credito/locazione finanziaria di valore pari al massimo al 50% dell’investimento.

?

Le valutazioni della Regione Campania

Secondo Andrea Cozzolino (Assessore alle Attivit? Produttive) "si tratta del secondo intervento, in meno di un anno, in favore delle PMI artigiane. Con il primo bando, a inizio anno, la Regione Campania aveva stanziato i primi fondi a due anni dall’abolizione del titolo primo della legge 28. Sono state 865, in totale, le imprese che hanno beneficiato della concessione di contributi per 20 milioni di euro. Complessivamente, tra primo e secondo bando, destiniamo alle imprese artigiane ben 35 milioni di euro, circa 70 miliardi delle vecchie lire per innovare e far crescere il nostro sistema di imprese artigiane."

A cura dello Studio Lasala ? www.studiolasala.it info@studiolasala.it


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it