I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]
Diritto.it

ISSN 1127-8579

Pubblicato dal 31/07/2012

All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/5088720-etichette-ingannevoli-antitrust-multa-zuegg-e-hero?source=4&tipo=news

Autori:

Etichette ingannevoli, Antitrust multa Zuegg e Hero

Etichette ingannevoli, Antitrust multa Zuegg e Hero


Pubblicato

il 31/07/2012



ANTITRUST

ANTITRUST


Contenuti. - Introduzione - L'interazione fra regolazione e concorrenza - Campo di applicazione e coordinamento tra disciplina comunitaria e disciplina nazionale...

44.00 € Acquista

su www.libreriaprofessionisti.it

Etichette ingannevoli, Antitrust multa Zuegg e Hero

Zuegg e la Hero, aziende leader del settore alimentare, ricevono la multa Antitrust a causa di etichette ingannevoli per il consumatore

 
L’Antitrust fa calare la sua mano sanzionatoria su Hero e Zuegg, note aziende del ramo alimentare, che saranno costrette a modificare alcune etichette dei prodotti. Le attuali incriminate, infatti, sono ingannevoli in merito alla messa in evidenza della quantità di zuccheri nei prodotti a base di frutta. Ciò che l’Antitrust ha obiettato alla multinazionale di Verona, Zuegg, risiede nelle informazioni presenti sull’etichetta e nelle campagne pubblicitarie dei preparati a base di frutta, pubblicizzati con la dicitura “senza zucchero” e “senza zuccheri aggiunti”. Una scelta aziendale che secondo il garante delal concorrenza può trarre in inganno i consumatori, implicando che quei prodotti fossero più natural e quindi meno calorici.
Richiamandosi, però al regolamento comunitario sugli alimenti, infatti, la dicitura “senza zucchero” è ponibile solo su prodotti nei quali non sono contenuti 0,5 g. (o meno) di zuccheri  ogni 100g. mentre il tasso di dolcificante dei preparati in esame è di parecchio superiore: 33 38 grammi per 100 di prodotto. Riguardo, invece, la formula “senza zuccheri aggiunti” essa viene considerata ingannevole poiché, una volta posta sulla confezione, compare in bella vista, a caratteri colorati che mettono in evidenza il concetto promozionale ma la parola “aggiunti” risulta scritta in modo diverso, più stilizzato e quindi in modo poco chiaro e ingannevole per il consumatore.
La sanzione inflitta all'azienda di Verona dall'Antitrust ammonta a 100.000 euro ed entro novanta giorni l’etichetta dovrà essere adeguata ai nuovi parametri.
Non lontano, invece, il caso della confettura Hero: sempre secondo l’Antitrust le scritte, “senza zucchero” e “diet”, poste sulla confezione fossero passibili di contestazione. Nel primo caso, “senza zucchero”, la parola aggiunto ha, come per la Zuegg, una grafica molto meno evidente, lascia così intendere al consumatore che il prodotto sia totalmente sprovvisto di zuccheri. Per quanto riguarda la Hero, però, è andata decisamente peggio in termini economici, dovendo corrispondere circa 200.000 euro, mentre saranno novanta i giorni entro
i quali dovranno essere modificate le confezioni da porre in vendita.

Sentenze

Archivio

Commenti & opinioni

Archivio

Note a sentenza

Archivio
--- 
Scopri il network ideale per la tua pubblicità
Per la pubblicità sui nostri Media:
publimaggioli@maggioli.it | www.publimaggioli.it
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it