I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]
Diritto.it

ISSN 1127-8579

Pubblicato dal 27/04/2017

All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/39301-graduatorie-ad-esaurimento-il-diritto-al-reinserimento-del-docente

Autori: Giuliana Gianna, Valeria Battaglia

Graduatorie ad esaurimento: il diritto al reinserimento del docente

Graduatorie ad esaurimento: il diritto al reinserimento del docente

Pubblicato in Diritto del lavoro il 27/04/2017

Autori

47135 Giuliana Gianna
50547 Valeria Battaglia
Pagina: 1 2 3 di 3

Graduatorie ad esaurimento: il diritto al reinserimento del docente Il diritto al reinserimento del docente in caso di cancellazione per il mancato aggiornamento della domanda.
 
La tutela accordata ai docenti, già inseriti nelle graduatorie ad esaurimento (G.A.E), ma che non hanno successivamente presentato la domanda di aggiornamento, trova conferma anche in un recente caso di cui si è occupato il Tribunale di Ragusa, Sezione Lavoro.
 
Nel caso di specie, il docente, abilitato all'insegnamento di Scienze Motorie, già nel 2007 era regolarmente inserito nelle G.a.E. della Provincia di Ragusa e anche nel 2009, a seguito dell'aggiornamento, risultava ancora inserito nelle G.a.E.
Tuttavia, nell'anno 2011, non avendo presentato, entro il termine di cui al D.M. n. 44/2011, la domanda di permanenza nelle graduatorie, valide per il successivo triennio 2011-2014, il docente veniva cancellato dalle G.a.E.
Senonchè nel 2014, in occasione dell'aggiornamento disposto con D.M. n. 235/2014 per il triennio 2014-2017, il docente presentava domanda on line di aggiornamento/reinserimento nelle G.a.E. Detta domanda non veniva accettata in quanto il sistema non riconosceva le credenziali del ricorrente, già depennato nel 2011. Infatti, il D.M. n. 235/2014, nel disporre l'integrazione e l'aggiornamento delle G.a.E. del personale docente ed educativo per gli anni scolastici 2014-2017, non ha previsto il reinserimento, nella rispettiva fascia e graduatoria di appartenenza, di coloro che, in occasione dei precedenti aggiornamenti, non avendo prodotto domanda
di permanenza, sono stati cancellati dalla graduatoria.
Tale omissione ha determinato l'ingiusta esclusione del docente dalle G.a.E., valide per il triennio 2014-2017, così impedendogli l'unico possibile accesso per l'immissione in ruolo.
 
Con la pubblicazione dei decreti attuativi - D.M. n. 325/2015Aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo, valevoli per il triennio scolastico 2011/14 - operazioni di carattere annuale” e D.M. n. 326/2015Integrazione Graduatorie di Istituto di II fascia del personale docente” - per lo scorrimento delle graduatorie a partire dal settembre 2015, inerenti l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento e contestuale immissione in ruolo, l'esclusione del ricorrente dalle G.a.E. cagionava un danno non indifferente in termini di effettive e concrete opportunità lavorative al fine di ottenere un posto a tempo determinato od, eventualmente, anche l'immissione in ruolo. 
Se a ciò si aggiunge che in Gazzetta Ufficiale,

Libro in evidenza

Manuale dellE#illecito amministrativo

Manuale dellE#illecito amministrativo


La crisi del sistema punitivo penale rende sempre più evidente l’efficacia del diritto amministrativo punitivo, varato con la legge n. 689/1981. Di questa efficacia si rende ben conto la legislazione vigente, atteso che, dall’ampio e variegato panorama offerto dalle leggi regionali,...

58.00 € Scopri di più

su www.maggiolieditore.it

Ufficiale, 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n.55 del 21 luglio 2015 è stata pubblicata “Indizione delle procedure di assunzione del personale docente in attuazione dell'articolo 1, comma 95, della legge n. 107 del 13 luglio 2015 concernente la Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, il pericolo è diventato concreto.
 
Il docente, quindi, decideva di adire il Giudice del Lavoro, con ricorso ordinario e contestuale istanza cautelare, chiedendo di accertare e dichiarare il suo diritto ad essere reinserito nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente della scuola della Provincia di Ragusa, per le classi di concorso dalle quali era stato depennato.
 
Il caso specifico non riguarda l’inserimento ex novo di un docente in una graduatoria ad esaurimento, bensì il reinserimento dello stesso in detta graduatoria.
 
Ciò in quanto il docente risultava inserito nelle G.a.E. per la classe concorsuale A029-A030 fino al biennio 2009-2011 ed, a seguito della propria cancellazione da dette graduatorie per omessa presentazione della domanda di aggiornamento, confidava nel proprio reinserimento al momento di successivi aggiornamenti, in virtù di quanto disposto dall'art. 1, comma l-bis della L. n. 143/2004.
La citata norma prevede, infatti, che "è consentito il reinserimento nella rispettiva fascia e graduatoria di appartenenza, con il recupero del punteggio maturato all'atto della cancellazione, di coloro che, in occasione del precedente aggiornamento, non avevano prodotto la domanda di permanenza ed erano stati cancellati dalla graduatoria".
In altri termini, la legge non ammette l’inserimento ex novo, ma consente il reinserimento in graduatoria.
 
Sull’argomento si è ampiamente espressa la giurisprudenza, riconoscendo - tanto in sede cautelare quanto in sede di merito - il diritto al reinserimento in graduatoria dei docenti dalla stessa cancellati per mancata presentazione della
[...]
Pagina: 1 2 3 di 3

Poni un quesito in materia di lavoro


Libri correlati

Logo_maggioliadv
Per la pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it | www.maggioliadv.it
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Logo_maggioli