I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]
Diritto.it

ISSN 1127-8579

Pubblicato dal 21/12/2016

All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/38921-il-sinistro-verificatosi-nei-quindici-giorni-di-proroga-va-risarcito

Autore: Lattarulo Carmine

Il sinistro verificatosi nei quindici giorni di proroga va risarcito

Il sinistro verificatosi nei quindici giorni di proroga va risarcito

Pubblicato in Diritto civile e commerciale il 21/12/2016

Autore

50323 Lattarulo Carmine

Qui la sentenza n. 26104 - 19/12/2016 - Corte di Cassazione - Civile, III


Il sinistro verificatosi nei quindici giorni di proroga va risarcito Il sinistro verificatosi nei quindici giorni di proroga va risarcito. Non rileva neppure il mancato pagamento del premio in detto ultimo periodo.

 
Il fatto.
A seguito di morte avvenuta in cantiere, i congiunti della vittima agivano anche contro l'assicuratore della responsabilità civile dell'azienda. Tribunale e Corte di appello respingevano la domanda sul presupposto che non vi fosse garanzia assicurativa, in quanto, pur essendosi verificato il sinistro nei quindici giorni di proroga,  la polizza,  scaduta il 17 novembre 2003, era stata pagata per la rata successiva il il 26 maggio 2004, quando la garanzia non era più operativa.
 
La decisione.
Con principio risalente (sentenza. 13/10/1975, n. 3310), il Supremo Collegio aveva  affermato che il mancato pagamento, da parte dell'assicurato, di un premio successivo al primo determina, ai sensi dell’art 1901, secondo comma, c.c., la sospensione della garanzia assicurativa non immediatamente, ma dopo il decorso del cosiddetto periodo di tolleranza o di rispetto e cioè, di quindici giorni dalla scadenza del premio medesimo; questo principio opera indipendentemente dal verificarsi del pagamento del premio dovuto entro l'indicato periodo, ed anche in caso di protrarsi dell'inadempienza dell'assicurato e di eventuale successiva risoluzione di diritto del contratto, a norma dell'art 1901, terzo comma c.c., nel senso che l'effetto retroattivo di tale risoluzione si produrrà non dalla scadenza
del premio, ma dallo spirare del periodo dì tolleranza. Tale principio è stato successivamente confermato con le sentenze di legittimità, n. 25 del 5/01/1981 n. 17 del 08/01/1987, del 3/09/2007 n. 18525, del 13/11/1979 n. 5882, del 01/10/1997 n. 9572 e  06/07/2009 n. 15801.
In definitiva analisi, la proroga del 15 giorni è un prolungamento, una estenzione, sic et simpliciter, della garanzia, a tutti gli effetti di legge, indipendentemente ed incondizionatamente dalle sorti del pagamento della rata successiva.

Libro in evidenza

Guida operativa al recupero crediti

Guida operativa al recupero crediti


L’opera è uno strumento pratico e operativo che soddisfa le esigenze del professionista, chiamato quotidianamente, fuori e dentro le aule di giustizia, a orientarsi nel disarticolato insieme di disposizioni normative sul recupero del  credito. Il volume risulta aggiornato alle più recenti novità...

50.00 € 42.50 € Scopri di più

su www.maggiolieditore.it

Poni un quesito in materia di civile


Libri correlati

Logo_maggioliadv
Per la pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it | www.maggioliadv.it
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Logo_maggioli