I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]
Diritto.it

ISSN 1127-8579

Pubblicato dal 21/12/2016

All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/38912-sequestro-preventivo-finalizzato-alla-confisca-per-equivalente-nessuna-presunzione-di-intestazione-fittizia

Autore: Graziotto Fulvio

Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente: nessuna presunzione di intestazione fittizia

Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente: nessuna presunzione di intestazione fittizia

Pubblicato in Diritto civile e commerciale il 21/12/2016

Autore

50130 Graziotto Fulvio

Qui la sentenza n. 24816 - 15/6/2016 - Corte di Cassazione - Penale, III

Pagina: 1 2 di 2

Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente: nessuna presunzione di intestazione fittizia Anche quando il bene è formalmente intestato a terzi, pur se prossimi congiunti all'indagato, non opera alcuna presunzione, ma grava sul Pubblico Ministero l'onere di dimostrare la discrasia tra intestazione formale e disponibilità effettiva del bene.
Decisione: Sentenza n. 24816/2016 Cassazione Penale - Sezione III
Classificazione: Penale, Tributario
Parole chiave: #confisca, #sequestropreventivo, #penaletributario, #fulviograziotto, #scudolegale
Il caso.
Il Tribunale del riesame confermava il decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale nei confronti dell'indagato (per il reato di cui all'art. 5, d.lgs. 74/2000, cioè per omessa dichiarazione).
L'indagato proponeva ricorso per cassazione deducendo violazione di legge per la carenza della motivazione in ordine al fumus commissi delicti, con particolare alla soglia di punibilità prevista per il reato ascrittogli, e la mancanza di motivazione in ordine al valore dei beni sottoposti a sequestro in rapporto al quantum confiscabile ex lege ed ai relativi principi di proporzionalità/adeguatezza.
La Suprema Corte accoglie il ricorso, annulla l'ordinanza impugnata e rinvia al Tribunale del riesame per una nuova valutazione.
La decisione.
Il Collegio, ha dapprima esaminato la questione relativa alla intervenuta esclusione della illiceità penale del fatto omissivo (mancata dichiarazione tributaria) a seguito dell'entrata in vigore della più elevata soglia di punibilità operata dal D. Lgs. n. 158/2015).
Poi ha esaminato il secondo profilo del motivo di ricorso: «Quanto al
secondo profilo ossia relativamente al periculum in mora, il ricorrente si duole sia della determinazione del quantum sequestrabile sia della, mancata, motivazione del giudice del riesame sulla questione della riferibilità dei beni sequestrati ad esso ricorrente.
Ribadito il rilievo generale circa l'ammissibilità di siffatte doglianze, tenuto conto dello "sbarramento" di cui all'art. 325, cod. proc. pen., la prima risulta manifestamente infondata, poiché il Tribunale del riesame ha dato congrua e completa risposta al correlativo motivo di impugnazione.
Infatti, come ha correttamente osservato il Tribunale medesimo, per ciò che concerne la individuazione e valorizzazione dei beni da sequestrare, tale specifica attività è demandata alla fase esecutiva del sequestro, anche sulla base dei valori di catasto (v. Sez. 3, n. 10438 del 08/02/2012), bastando invece che il giudice della cautela determini l'ammontare massimo della misura, come è stato senz'altro fatto nel

Libro in evidenza

Formulario commentato delle successioni, divisioni e donazioni

Formulario commentato delle successioni, divisioni e donazioni


L’opera, aggiornata con la disciplina delle unioni civili e delle convivenze di fatto di cui alla L. 76/2016,  è una raccolta   di tutte le formule scaturenti dall’applicazione pratica degli artt. 456-809 del codice civile in materia di successioni legittime e testamentarie,...

45.00 € 38.25 € Scopri di più

su www.maggiolieditore.it

nel caso di specie (tra le molte, v. da ultimo Sez. 3, n. 37848 del 07/05/2014, Chídichimo, Rv. 260148).
Il secondo profilo della censura invece supera detto "sbarramento", mancando assolutamente ogni cenno del Tribunale del riesame sulla questione, che pure le era stata espressamente posta, della corrispondenza tra intestazione formale dei beni alla F.lli P. T. sas e la correlativa disponibilità dei beni medesimi da parte dell'indagato/sequestrato P. P.
Sul punto va infatti ribadito il principio che «In tema di sequestro preventivo, funzionale alla confisca per equivalente, quando il bene è formalmente intestato a terzi, pur se prossimi congiunti dell'indagato, non opera alcuna presunzione di intestazione fittizia, ma incombe sul pubblico ministero l'onere di dimostrare situazioni da cui desumere concretamente l'esistenza di una discrasia tra intestazione formale e disponibilità effettiva del cespite» (v. Sez. 3, n. 14605 del 24/03/2015, Zaza, Rv. 263118)».
Di conseguenza, la Suprema Corte annulla l'ordinanza e rinvia al Tribunale per la rideterminazione del valore sequestrabile per equivalente, e per la motivazione in ordine alla riferibilità dei beni oggetto di sequestro all'indagato.
Osservazioni.
La Cassazione riafferma la illegittimità del sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente se non viene prevista dall'accusa l'intestazione fittizia del bene formalmente intestato a terzi, cioè la prova concreta della effettiva disponibilità da parte dell'indagato.

Disposizioni rilevanti.
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 settembre 1988, n. 447
Approvazione del codice di procedura penale
Vigente al: 10-12-2016
Art. 321 - Oggetto del sequestro preventivo
1. Quando vi è pericolo che la libera disponibilità di una cosa pertinente al reato possa aggravare o protrarre le conseguenze di esso ovvero agevolare la commissione di altri reati, a richiesta del pubblico ministero il giudice competente a pronunciarsi nel merito ne dispone il sequestro con decreto
[...]
Pagina: 1 2 di 2

Poni un quesito in materia di civile


Libri correlati

Articoli correlati

Publimaggioli_txt
Per la pubblicità sui nostri Media:
publimaggioli@maggioli.it | www.publimaggioli.it
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Logo_maggioli