I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]
Diritto.it

ISSN 1127-8579

Pubblicato dal 24/01/2008

All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/25332-la-valutazione-del-business-plan-per-la-realizzazione-di-un-impianto-sportivo

Autore: Prola Rossana

La valutazione del business plan per la realizzazione di un impianto sportivo

La valutazione del business plan per la realizzazione di un impianto sportivo

Pubblicato in Diritto civile e commerciale il 24/01/2008

Autore:

45647 Prola Rossana     Vai alla scheda dell'autore
Pagina: 1 2 di 2

La redazione di un business plan, che comprende lo studio di fattibilità ed il piano economico-finanziario, costituisce una fase di fondamentale importanza nel percorso di realizzazione di una nuova struttura sportiva.
Dal punto di vista della amministrazione appaltante è indispensabile effettuare una valutazione del mercato nel quale la nuova struttura si verrà ad inserire, per capire quali sono le reali esigenze della popolazione e quali sono le possibilità di auto sostentamento economico della struttura.
Il privato, dal canto suo, ha la necessità di conoscere quale potrà essere la redditività del nuovo impianto in funzione della tipologia proposta o, viceversa, deve studiare il mercato per decidere quale tipologia di impianto realizzare.
In alcuni casi, inoltre, come per le concessioni di lavori od il project financing, la produzione di uno studio di fattibilità e di un piano economico-finanziario non solo sono obbligatori, ma costituiscono elementi di fondamentale importanza nella valutazione della proposta del concorrente alla gara.
Da qui la necessità di conoscere gli strumenti attraverso i quali poter valutare la bontà o meno dei suddetti documenti e riconoscere la validità di un progetto attraverso l’analisi di un business plan.
Troppo spesso la pubblica amministrazione si avvale della asseverazione del piano economico-finanziario per determinare la correttezza dell’operazione nel suo complesso, mentre in realtà l’asseverazione altro non è che la certificazione che i conteggi siano stati eseguiti correttamente e che il risultato finale, dati per buoni gli imput iniziali, sia formalmente corretto.
Nessun istituto bancario, così come nessuna società di asseverazione, si assume l’onere di giudicare la fondatezza dei dati relativi ai possibili ricavi ed alla stima dei costi, dati sui quali si fonda l’intero assetto del documento. E’ evidente che se tali dati non sono correttamente stimati, tutta l’operazione non reggerà, senza che si possa imputare il fallimento ad una errata asseverazione.
 
Il compito di stimare i ricavi spetta allo studio di fattibilità, altro documento fondamentale che molto spesso viene trascurato, affidandone la realizzazione ad un professionista
che lo redige senza la necessaria esperienza di settore.
Per stimare correttamente quali possono essere le presenze di un impianto sportivo, infatti, non è sufficiente esaminare il bacino di utenza inteso come numero di abitanti presenti nella zona, ma va analizzata l’incidenza degli impianti similari esistenti e la propensione degli abitanti a frequentare la tipologia oggetto dell’analisi.
 
Un elenco puramente indicativo dei passi da compiere potrebbe essere il seguente:
  • Determinazione del tempo massimo di percorrenza che si intende considerare;
  • Determinazione dei dati ISTAT relativi alla popolazione residente nel territorio corrispondente al tempo di percorrenza indicato;
  • Scelta dei fattori di correzione da applicare per la valutazione della porzione di popolazione interessata alla frequenza dell’impianto sportivo;
  • Individuazione degli impianti esistenti in zona e valutazione dell’impatto sull’impianto da realizzare, mediante l’analisi di ogni singolo concorrente e l’applicazione degli opportuni fattori di correzione.
 
Ognuno di questi passaggi presuppone scelte che vanno effettuate alla base, prima cioè di procedere alla stesura del piano, e che dovrebbero essere sufficientemente esposte e motivate nel piano stesso.
Ad esempio, andrebbero chiarite le motivazioni della scelta del tempo di percorrenza, in quanto appare sicuramente poco plausibile la scelta di un tempo superiore ai quindici minuti da percorrere in automobile per la stima della frequenza di un centro fitness, mentre potrebbe essere giustificata la scelta di un ora per un parco acquatico coperto.
La scelta (e la corretta motivazione) dei fattori di correzione applicati è un altro punto molto delicato che necessita sempre di essere approfonditamente motivato. Esistono numerose ricerche di mercato, più o meno attendibili, che aiutano a stimare la porzione di popolazione che normalmente frequenta un impianto sportivo, così come possono esistere dati statistici o legati ad esperienza diretta. Conoscere la fonte dei coefficienti applicati è uno strumento indispensabile alla valutazione della attendibilità o meno dello studio.
 
La stima dei costi, inoltre, va effettuata mediante dati il più possibile testati, frutto di studi e di esperienza diretta
[...]
Pagina: 1 2 di 2

Libro in evidenza Archivio

 Come valutare gli immobili

Come valutare gli immobili


Il presente volume è stato elaborato per essere un manuale pratico per i tecnici appassionati del ramo, che possono trarre un valido aiuto da queste pagine. La stima immobiliare è una questione di coerenza e trasparenza e rifiuta, in modo assoluto,...

39.00 € 33.00 € Acquista

su www.libreriaprofessionisti.it

Libro in evidenza Archivio

 Come valutare gli immobili

Come valutare gli immobili


Il presente volume è stato elaborato per essere un manuale pratico per i tecnici appassionati del ramo, che possono trarre un valido aiuto da queste pagine. La stima immobiliare è una questione di coerenza e trasparenza e rifiuta, in modo assoluto,...

39.00 € 33.00 € Acquista

su www.libreriaprofessionisti.it

Libri correlati

€ 65.00 -10%
€ 58.00 Compra
2015
Luigi Alibrandi
€ 0.00 -10%
€ 0.00 Compra
2015
Roberto Garofoli
Publimaggioli_txt
Per la pubblicità sui nostri Media:
publimaggioli@maggioli.it | www.publimaggioli.it
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Logo_maggioli